ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto ricerche

Vasco Pratolini - Il Quartiere



ricerca 1
ricerca 2
Seleziona una categoria

Autore: Vasco Pratolini

Titolo: Il Quartiere

Casa Editrice: Arnoldo Mondadori Editore


Trama: nel romanzo sono trattate le storie di un gruppo di ragazzi che vivono in un quartiere di Firenze negli anni attorno al 35'. E' descritto il loro passaggio dall'adolescenza alla giovinezza attraverso i loro amori, i loro sentimenti, i loro problemi. Il periodo è quello della guerra che sarà infatti motivo di discussione per i giovani. Anche il loro quartiere ne risentirà e verrà attuato un risanamento, ma i suoi abitanti rimarranno sempre uniti grazie a quello spirito di fratellanza e solidarietà che si è sviluppato col tempo tra gli abitanti del quartiere.



Ambientazione: la vicende narrate si svolgono nella città di Firenze. L'autore ha voluto usare come ambientazione proprio il quartiere nel quale egli è nato e vissuto, cioè il rione di Santa Croce. I luoghi citati sono le vie del quartiere, la piazza e alcune delle abitazioni dei ragazzi.

Contesto storico-culturale: il racconto è stato scritto dall'autore nel 1943-44, negli anni della Resistenza. La storia si svolge però negli anni attorno al 35',periodo fascista. Pratolini nel romanzo tratta argomenti come la guerra e le sue conseguenze, il tutto visto dagli occhi della povera gente all'interno del proprio quartiere.


Personaggi principali:

Valerio egli è un personaggio come tutti gli altri, con le sue storie, i suoi amori, i suoi pensieri e i suoi problemi, è lui che narra la vicenda parlando in prima persona. Vive con il padre e la nonna in un'umile abitazione del quartiere perché la madre è morta. All'inizio del racconto è un ragazzino di 15 anni, innamorato di Luciana, ma troppo timido per dichiararsi, che alla prima occasione che gli si presenta si dimostra capace di dimenticarla per Marisa. Come gli altri, col passare del tempo cresce e maturando capisce che il sentimento che prova per Marisa, non è sincero, ma conseguenza delle circostanze. E' così che si accorge di amare Olga, che però sarà costretta a lasciarlo per trasferirsi con la madre. Anche lui parte per la guerra e al suo ritorno ritrova Marisa come amica. Durante il passare degli anni nasce in lui la passione per le lettere che lo mette in una posizione di distacco dai suoi amici, nonostante lui si senta loro pari.


Arrigo è il fratello di Maria, verso la fine della storia si sposa con Luciana, dalla quale ha anche un lio che chiameranno Carlo.


Giorgio è il più grande del gruppo, è descritto fisicamente come un ragazzo dall'aria matura, biondo con gli occhi celesti, è innamorato di Maria e disposto a sposarla per toglierla dai guai. Sembra il più maturo del gruppo e ciò è dovuto probabilmente anche dal fatto che sia cresciuto da solo perché il padre è finito in prigione quando lui era piccolo.


Carlo è il fratello di Olga, sembra un ragazzo violento, è definito maligno e astioso, un episodio riguardante lui e Marisa lo fa ritenere tale. Per altro viene detto anche che è fedele all'amicizia e caritatevole nei momenti di scoraggio generale. Alla fine del racconto muore in guerra, poco dopo aver chiarito l'episodio che lo aveva coinvolto in precedenza e sposato Marisa. Si può intuire che la sua violenza è dovuta all'infelicità che si porta dentro.


Gino ha avuto una brutta infanzia soprattutto in famiglia, è sempre stato un ragazzo chiuso e pieno di invidia nei confronti degli altri. I suoi amici non lo capiscono, non riescono a convincerlo a rimanere con loro. E' per questo che sceglie la via sbagliata andando a vivere con un uomo che uccide, nel momento in cui lui vuole che se ne vada. Dopo essere andato in prigione per questo, la disperazione lo porterà al suicidio.




Luciana all'inizio del racconto è descritta come una ragazzina di quattordici anni con un viso da bambina e due occhi chiari, innamorata di Valerio, ma anche a lei manca il coraggio di farsi avanti. Nel seguito della storia la ragazza si sposa con Arrigo.


Marisa prima di mettersi con Valerio appare la solita ragazzina sempre attenta all'apparenza, allegra e un po' maliziosa, in cerca di un ragazzo più grande di lei da sfoggiare, ma poi, verso la fine del racconto, si può notare un cambiamento. Si sposa con Carlo prima della sua morte.


Maria è la sorella di Arrigo, in principio è una ragazzina che si diverte ad uscire con i ragazzi, ma a causa della sua ssa per una notte, destante scalpore nel quartiere, sposa Giorgio per risolvere la questione e non far preoccupare la madre. Nel seguito della storia rimane anche incinta di un bambino che chiamerà Lorenzo.


Olga sorella di Carlo, è una ragazza semplice e gentile. E' la più piccola dei ragazzi. Si fidanza con Valerio, ma per amor della mamma è costretta a partire ed a lasciarlo.


Tematiche principali: il Quartiere tratta diverse tematiche, l'autore prendendo come sfondo la guerra, si sofferma sulla società per analizzarne il comportamento in questa circostanza. Pratolini prende in considerazione i poveri, gli abitanti del suo quartiere. Egli focalizza la sua attenzione sui giovani occupandosi quindi anche del passaggio dall'adolescenza alla prima giovinezza. I sentimenti trattati nel romanzo sono l'amicizia, l'amore, la solidarietà, ma anche lo spirito in un certo qual senso di fratellanza, che lega i protagonisti al quartiere, cioè alla loro patria, dove sono nati e cresciuti insieme.

















Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta