ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

ARCHITETTURA SECONDA META' DELL'800

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

ARCHITETTURA SECONDA META' DELL'800


EIFELL- Torre Eifell .318


In quest'epoca si parla di eclettismo, è la tendenza a mescolare insieme in un tutto unico stili di epoche diverse, ma anche l'imitazione di uno solo di essi. Nascono quelle costruzioni che esprimono la sicurezza della ricca borghesia. Nasce l'Operà  di Parigi neorinascimentale; anche in Italia gli edifici pubblici civili e privati sono neorinascimentali, mentre quelli religiosi sono neobizantini, neoromanici . ..

La vera innovazione che e nell'architettura, grazie alla rivoluzione industriale è rappresentata dall'introduzione di elementi metallici prefabbricati industrialmente e assemblati in cantiere. Nella seconda metà dell'800 queste nuove strutture portanti trovano un loro campo di applicazione nella costruzione rapida di padiglioni per le monumentali esposizioni universali organizzate dai paesi più progrediti. Nasce in queste occasioni il Crystal-Palace di Londra costituito da elementi di ghisa prefabbricati in serie e montati sul luogo come una grande ossatura metallica chiusa  da lastre di vetro: è una tecnica simile a quella delle serre e per la rapidità di montaggio e smontaggio venne demolita a esposizione finita.

L'opera più famosa nel campo della cosidetta 'architettura degli ingegneri' è la Torre Eifell costruita in soli due anni dall'omonimo ingegnere per l'esposizione universale di Parigi nel 1889 ed è alta 300 metri. Il suo valore estetico, oggetto di molte polemiche, perché la mentalità comune era restia ad accettare questi edifici, è basato sulla nuda essenzialità, ossia coincidenza di forma e forze portanti. In Italia uno stile gotico per la sottilissima guglia metallica è visibile nella Mole Antonelliana  eretta a Torino.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta