ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

ART NOUVEAU

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

ART NOUVEAU


A seconda del paese in cui si sviluppa ha nomi diversi. In Francia si chiama -Art Nouveau, in Italia e in Inghilterra -Liberty: il nome deriva da una ditta inglese. In Germania si chiama -Jugend Still, in Austria  -Secessione,in Belgio – Stile Horta ( dal nome di un architetto) e in Sna –Modernismo.

Le linee sono morbide e sinuose, gli elementi decorativi derivano dalla natura e vengono rivisitati. Il movimento parte sempre dalle arti minori, per poi estendersi a quelle maggiori. Anche i materiali cambiano: vetro, ferro battuto, ghisa. In architettura le strutture diventano decorazione. Anche la moda ne risente molto: rinnovo dei tessuti, che diventano più morbidi e le linee dell’abbigliamento femminile si modificano, la linea è più avvolgente e oltre alla morbidezza del tessuto, rende anche la sinuosità del  corpo. L’ispirazione viene dalle KORE greche.

La secessione viennese reagisce all’ecletticismo e allo stoicismo che domina la cultura, che aveva stancato gli artisti austriaci→ si forma la “secessione” viennese per contrastare questi due movimenti considerati falsi e innaturali. Klimt viene eletto capo della secessione. A Vienna viene costruito da Olbrich (architetto emergente) il padiglione della secessione, un edificio quasi manifesto di questa associazione: è un palazzo espositivo di struttura squadrata, lineare, le uniche decorazioni sono sopra il portale d’ingresso, dove ci sono le tre gorgoni→ sono fregi realizzati da Klimt; il fregio percorre la parte superiore dell’edificio, nelle facciate laterali ci sono altre decorazioni (es. civette- uccelli sacri di Atena) e decori zoomorfi che però non appesantiscono l’insieme. Poi c’è una cupola, quasi sferica, traforata in rame e rivestita in lamine dorate, con motivi zoomorfi. La novità si trova all’interno: lo spazio è concepito in modo moderno→ non c’è una divisione netta e fissa dello spazio, ma può essere modificato con muri provvisori, a seconda dell’esigenza espositiva. Anche il modo di esporre i quadri cambia: fin ’ora il modello era quello del Salon ( un insieme di quadri uno sull’altro a coprire tutte le pareti, senza ordine logico). Da ora i quadri sono esposti ad altezza d’ occhio e ordinati per autori.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta