ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

Andrea Mantegna (ca. 1431-1506)



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Andrea Mantegna (ca. 1431-l506)

L’architettura nella pittura dalla citazione dell’erudizione archeologica


Citazione dell’erudizione archeologica: “Aggancio al discorso della cultura tradizionale/classicismo in generale”

*     Riferimento alla cultura tradizionale; classicismo: unica arte che fa riferimento a Roma


LE OPERE:


Andata di San Giacomo al Martirio

ca. 1453, Affresco Padova


Fondamentale e basilare per Mantegna è il punto di vista prospettico, il che conferisce un significato più profondo all’opera.

Solennità della cultura classica, personaggi e strutture viste dal basso ne percepiamo il rapporto tra i vari soggetti dell’opera.

Storia per Mantegna

*     Denuncia che sottolinea il passato, elemento erudito (erudito: colui che conosce per eccellenza, colto) che sottolinea di più il presente, in definitiva sottolineare il passato rende il presente più maestoso: sottolinea la certezza di un futuro glorioso, legittima il presente.


Camera degli Sposi

1465-l474, Affresco e Tempera, Mantova, Castel San Giorgio

Palazzo dei Gonzaga


*     Grande novità della decorazione presentata dallo sfondamento illusionistico di due pareti contigue e della volta attuato tramite l’impiego della prospettiva in modo da dare l’impressione di trovarsi nello spazio aperto di un loggiato.

*     Finta architettura di paraste poggianti sul pavimento.

*     Volta suddivisa in lunette e rombi confluenti in un’oculo centrale: forma circolare, specie di apertura (ricordante quello del Pantheon)

*     Illusione ottica di Apertura (oculo)

*     Sviluppo imetrico di un volume.

*     Parapetto in prospettiva traforato, aldilà di questo Mantegna finge un cielo azzurro, luminoso e solcato da nubi vaporose, dal parapetto si affacciano fanciulle, vi è anche un pavone ed un vaso ligneo con al suo interno una pianta fruttifera. I personaggi dipinti guardano verso l’osservatore dando la sensazione di essere parte attiva dell’opera.

Corte dei Gonzaga – Parete Nord, Camera degli Sposi

Essa era la famiglia più importante di Mantova, aveva un passato nobile e questo viene accentuato da elementi simbolici quali:

*     Cani

*     Nana

*     Tappeti orientali

Vi sono per di più personaggi importanti e qui si ritorna al discorso dell’importanza del passato per Mantegna, le persone decedute sono tutti personaggi illustri che fecero parte della famiglia dei Gonzaga, questa scelta di rappresentarli all’interno di un contesto ai suoi tempi contemporaneo non fa altro che aumentare ancora di più l’importanza della famiglia.



Mantegna voleva così Glorificarla, Elogiarla non solo da un punto di vista unicamente retorico ma da dato di fatto, riprendendone il passato glorioso.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta