ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

IL GIURAMENTO DEGLI ORAZI (1784)

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL GIURAMENTO DEGLI ORAZI (1784)

MATERIALE E TECNICA DI ESECUZIONE: Dipinto ad olio su tela.

Il soggetto appartiene alla storia della Roma Monarchica quando, sotto Tullio Ostilio, i tre fratelli Orazi, romani, affrontarono i tre fratelli Curiazi, albani, per risolvere una contesa sorta tra Roma e Albalonga. I tre Curiazi morirono e solo uno degli Orazi si salvò, decretando la vittoria della propria patria. Il soggetto vuole dunque indicare le virtù civiche romane: i tre giovani giurano di vincere o morire per Roma. L’intento di David è quello di spingere all’emulazione, essendo lui certo di aderire a tale ideale.

STILE: La composizione è larga e semplice. I personaggi, egualmente isolate attraverso una serie di vuoti, sono disposti in primo piano, mentre la luce mette in rilievo le ure, come se fosse un fregio. David insiste sulla geometria della sala. L’impianto prospettico è evidenziato dalle fasce marmoree che racchiudono i riquadri di pavimento. Nel fondo i due pilastri e due colonne doriche dal fusto liscio sorreggono tre archi a tutto sesto oltre i quali, immerso nell’ombra, un muro delimita un porticato, mentre un’ulteriore arcata lascia intravedere le stanze. Il carattere opposto dei personaggi è tradotto dall’utilizzo di forme differenti. David dota gli uomini di corpi energici costruiti su linee dritte e di tinte sgargianti. Alle donne, invece, riserva delle linee sinuose e dei colori più pacati. Ruolo principale lo interpreta il vecchio padre che si erge nel mezzo, il rosso del suo mantello richiama la nostra attenzione, come le spade che leva in alto. I raggi prospettici del quadro conducono proprio su quella mano tenuta stretta che coincide con il punto di fuga. Conformemente all’estetica neoclassica David decide di rappresentare il momento supremo del giuramento, piuttosto che quello cruento del combattimento. Per creare il linguaggio pittorico della Rivoluzione, David combinò la rigida moralità dell'arte classica con i principi essenziale del naturalismo. Anche se in seguito realizzò opere di stile e soggetti diversi, deve la sua fama soprattutto ai dipinti epici del Neoclassicismo. Il giuramento degli Orazi è il primo capolavoro del Neoclassicismo e sarà un modello di riferimento in tutta Europa per la pittura neoclassica. Il dipinto è attualmente custodito al Musée du Louvre di Parigi.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta