ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

CRONOLOGIA DELLA VITA DI ALESSANDRO MAGNO

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

CRONOLOGIA DELLA VITA DI ALESSANDRO MAGNO




356 A.C. : IL 21 LUGLIO ALESSANDRO NASCE DA FILIPPO II DI MACEDONIA E DA OLIMPIADE LIA DI NEOTTOLEMO RE DELL’EPIRO.

350 : CON LA PRIMA FILIPPICA DEMOSTENE DENUNCIA L’EGEMONIA MACEDONE IN TERRITORIO GRECO.



FILIPPO II CHIAMA ARISTOTELE ALLA SUA CORTE : ALESSANDRO AFFIDATO PER LA SUA ISTRUZIONE ALLE CURE DEL FILOSOFO , NE SARA’ L’ ALUNNO FINO AL 339.

FILIPPO II SOTTOMETTE LA TRACIA .

A SOLI 16 ANNI ALESSANDRO E’ REGGENTE DI MACEDONIA DURANTE L ‘ ASSENZA DI SUO PADRE IMPEGNATO NELL’ ASSEDIO DI BISANZIO.

ALESSANDRO SI DISTINGUE IL 1° SETTEMBRE DURANTE LA BATTAGLIA DI CHERONEA VINTA DA FILIPPO CONTRO LE FORZE COALIZZATE DELLA GRECIA COSTITUITE ESSENZIALMENTE DA TEBANI E ATENIESI .

337 : LEGA DI CORINTO : LE CITTA’ TRANNE SPARTA E QUELLE DELL’ ASIA MINORE SI UNISCONO IN UNA CONFEDERAZIONE . A FILIPPO SPETTA IL COMANDO SUPREMO DELLE FORZE ARMATE IN CASO DI GUERRA .

FILIPPO RIPUDIA OLIMPIADE E SPOSA CLEOPATRA , NIPOTE DEL GENERALE MACEDONE ATTALO ; ALESSANDRO E LA MADRE VANNO IN ESILIO NELL’EPIRO.

ALL’ETA’ DI 46 ANNI FILIPPO II VIENE PUGNALATO AD EGE DAL GIOVANE UFFICIALE PAUSANIA . ALESSANDRO DIVENTA RE DI MACEDONIA .

SI DIRIGE AL NORD PER REPRIMERE LA RIBELLIONE DELLA TRIBU’ TRACE : NELLO STESSO ANNO MUORE ARTASERSE III RE DEI PERSIANI E GLI SUCCEDE DARIO III . I GRECI SI RIBELLANO AI MACEDONI E ALESSANDRO A MARCE FORZATE RAGGIUNGE LA GRECIA , SCONGE I TEBANI , RADE AL SUOLO TEBE E RISPARMIA ATENE.

ALESSANDRO PASSA L’ELLESPONTO CON UN ESERCITO DI CIRCA 30000 FANTI E 5000 CAVALIERI, APPOGGIATO DA UNA FLOTTA DI 160 NAVI, PER CONTINUARE LA GUERRA CONTRO I PERSIANI INIZIATA DAL PADRE. IN MAGGIO SUL FIUME GRANICO VINCE PER LA PRIMA VOLTA L’ESERCITO DEI PERSIANI , COSI’ LA VIA PER LA CONQUISTA DELL’ASIA MINORE E’ APERTA.

A GORDIO ALESSANDRO RIUNISCE IL SUO ESERCITO CON QUELLO DEL SUO GENERALE PARMENIONE POI MARCIANO VERSO SUD . A TARSO DOPO UN BAGNO NEL CIDNO , ALESSANDRO RISCHIA DI MORIRE . A META’ NOVEMBRE AVVIENE LA BATTAGLIA DI ISSO : ALESSANDRO VINCE CONTRO DARIO III.

DOPO UN LUNGO ASSEDIO SI IMPADRONISCE DI TIRO E GAZA . NELL’ OTTOBRE LIBERATO L’EGITTO DALLA DOMINAZIONE PERSIANA RAGGIUNGE LA CAPITALE MENFI DOVE I SACERDOTI LO CONSACRANO FARAONE .



ALESSANDRO FONDA ALESSANDRIA D’EGITTO . SUCCESSIVAMENTE SI RECA NELL’OASI DI SIUA PER VENERARVI IL DIO AMON , RITORNA POI A MENFI DA DOVE RIPRENDE LA VIA DELL’ ASIA . IL 1° OTTOBRE VINCE A GAUGAMELA LE FORZE SCHIERATEGLI CONTRO DA DARIO E OCCUPA BABILONIA E SUSA ; PASSA QUINDI NELLA PERSIA VERA E PROPRIA E CONQUISTA PERSEPOLI DIVENTANDO COSI’ PADRONE DI TUTTO L’IMPERO PERSIANO .

AUTUNNO : FALLISCE UNA CONGIURA TRAMATA DAI NOBILI MACEDONI SCONTENTI DEI COSTUMI ORIENTALI ADOTTATI DA ALESSANDRO E DELLA SUA AUTODEIFICAZIONE . VI PERISCONO FRA GLI ALTRI IL SUO GENERALE PARMENIONE E IL DI LUI LIO FILOTTA .

ALESSANDRO FA GIUSTIZIARE A ECBATANA IL SATRPO BASSO CHE L’ANNO PRECEDENTE AVEVA UCCISO DARIO III.

NEL CORSO DI UN LITIGIO UCCIDE L’ AMICO CLITO CHE DURANTE LA BATTAGLIA DI GRANICO GLI AVEVA SALVATO LA VITA .

MUOVE VERSO L’INDIA CON UN ESERCITO DI 40000 UOMINI . ALESSANDRO SPOSA ROSSANE LIA DEL SATRAPO DI BATTRIANA .

IN PRIMAVERA PASSA L’INDO , IN ESTATE SCONGE SULLE RIVE DELL’IDASPE IL RE INDIANO PORO , NEI TERRITORI DEL QUALE FONDA LA CITTA’ DI NICEA E BUCAFALA . COSTRETTO DALLE SUE TRUPPE AD ARRESTARE L ‘ AVANZATA IN INDIA INVERTE IL CAMMINO E NELL’OTTOBRE RIDISCENDE I CORSI DELL’IFASI E DELL’INDO FINO A PATTALA , QUASI ALLA FOCE .

PARTE DELL ‘ ESERCITO CONTINUA LA RITIRATA PER MARE AL COMANDO DI NEARCO : L ‘ ALTRA PARTE GUIDATA DA ALESSANDRO , ATTRAVERSO IL DESERTO DELLA GEDROSIA ; UNA TERZA A CAPO DI CRATERO ATTRAVERSA L’ARACOSIA .

IN PRIMAVERA RITORNA A SUSA DOPO UN LUNGO E DISASTROSO VIAGGIO . IN OTTOBRE MUORE L ‘ AMICO PREDILETTO EFESTIONE . A SUSA , PER FAVORIRE LA FUSIONE FRA VINCITORI E VINTI E PER DARNE L’ESEMPIO , SPOSA STATIRA LIA DI DARIO III E PARISATIDE . APAMA LIA DEL PERSIANO SPITAMENE , VA IN SPOSA AL GENERALE MACEDONE SELEUCO , CHE SARA’ IL CAPOSTIPITE DELLA DEINASTIA DEI SELEUCIDI.

ALESSANDRO TRASFERISCE LA CORTE DA ECBATANA A BABILONIA . IL 1° GIUGNO SI AMMALA MENTRE STA PROGETTANDO UNA GRANDE SPEDIZIONE IN ARABIA . L’ UNDICI GIUGNO MUORE A SOLI 33 ANNI DOPO QUASI 13 ANNI DI REGNO.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta