ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

I CARATTERI DELLA MONARCHIA DI LUGLIO

I CARATTERI DELLA MONARCHIA DI LUGLIO
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

I CARATTERI DELLA MONARCHIA DI LUGLIO

Natura oligarchica del regime orleanista

In Francia c’era predominio politico dell’alta borghesia e del liberalismo conservatore. Una legge del 1831 accrebbe il corpo elettorale, concedendo il diritto di voto al 5xmille della pop collegato al reddito. Potere legislativo monopolizzato dai finanzieri e dagli alti funzionari. Luigi Filippo dovette far fronte a tentativi di restaurazione borbonica, alle forze bonapartiste(leader Luigi Napoleone) e all’opposizione repubblicana. I repubbl avevano molte società, giornali e sostenevano il suffragio universale, l’istruzione gratuita e la libertà di associazioni. Incominciavano ad esserci idee socialisteàviolenti moti sociali , rivolta degli operai della seta di Lione(1831) x l’abbassamento dei salari e gli orari di lavoro (18 h al gg) Simili episodi si ripeterono nel 1839 e il governo orleanista oltre all’uso delle armi colpì la protesta proclamando illegali le contrattazioni collettive del lavoro e cercando di soffocare le associazioni operaie. La questione operaia divenne di interesse pubblico influenzata dal romanticismo sociale. Letterati come Lamartine, Hugo, Lamennais divulgarono quasta tematica. Le opere dei prime socialisti come Fourier, Blanc ebbero sempre +successo. Anche alcuni cattolici si schierarono all’opposizione. Gli orleanisti da forti rivalità personali e politiche. Nel 1832 ci fu il declino di Thiers e l’ascesa di Guizot favorevole alla monarchia. Sotto il suo governo si consolidò il regime ma ci furono chiusure conservatrici che ebbero riflesso con il riavvicinamento con l’Austria del Metternich.

Gli sviluppi del capitalismo in Francia.

L’età di Guizot fu importanteàsviluppo del capitalismo e l’inizio di un’azione più incisiva nel campo coloniale. Era il paese con la maggior popolazione d’Europa, ma anche paese agricolo, e in questo campo nn si erano rinnovati, tranne che nella Loira. La camna era un mondo chiuso e conservatore. Con l’industria(fabbriche tessili,metallurgia,estrazione del carbone) e la costruzione delle ferrovie (1842) ci fu uno slancio economico. Nelle ferrovie si utilizzarono i maggiori capitali francesi e inglesi con forti speculazioni. L’alta finanza divenne la protagonista del governo orleanistaàbancocrazia. L’espansione coloniale procedette con Luigi Filippo. La conquista di Algeri (1830)., penetrazioni in Asia, America del sud in Africa e in Oceania. Con Guizot le cose cambiarono. Ci fu la ribellione del capo algerino Abd-el-Kader che durava da 15 anni ca fu stroncata dall’esercito e il territorio algerino venne sottomesso(1847). Trapianto di coloni francesie una +sistematica politica coloniale i tutta l’Africa. Nonostante i successi c’era forte opposizione politiche e sociali. Il peggioramento dell’econ costituì la premessa di un anuova rivoluzione.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta