ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

IL FASCISMO IN ITALIA - Il fascismo in Italia

IL FASCISMO IN ITALIA - Il fascismo in Italia
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL FASCISMO IN ITALIA


CAUSE DELLA SALITA DEL FASCISMO

Crisi Economica Del Dopoguerra

a-      DISOCCUPAZIONE: la gente non ha + lavoro

b-     INFLAZIONE: svalutazione della moneta e aumento dei prezzi

c-RICONVERSIONE DELLE INDUSTRIE: tutte le industrie di guerra (armi, carri armati) devono essere riconvertite in industri di pace (scarpe, vestiti)

Biennio Rosso: (sono caratterizzate da lotte tra classi sociali)



a-      siccome non c’è lavoro gli operai fanno molti scioperi

b-     in Italia c’è un governo liberale che non è capace di risolvere i problemi

c-      debolezza del governo liberale

Malcontento Della Popolazione

a-      REDUCI: i reduci di guerra.

1° importanti in guerra poi finita la guerra come se fossero nullità

(sono costretti a chiedere l’elemosina)


FASI DELL’ASCESA DEL FASCISMO

a-      1.919: nasce il movimento fascista

b-     1.921: nasce il partito fascista

c-      1.922: marcia su Roma (Mussolini capo del governo)

d-     1.924: elezioni con delitto di Giacomo Matteotti (secessione Aventino)

e-      1.925: inizio della dittatura e leggi fascistissime.



Il fascismo in Italia 2.1 Un Regime Reazionario di Massa.



Nel momento in cui questo movimento che nacque nel 1.919 formato da SQUADRISMO (squadraccia: è composta d’uomini in camicie nere che vanno a manganellare gli operai che fanno scioperi).


I fascisti presero di mira sindacati e partiti di sx, ritenendoli responsabili della crisi, e x questo ottengono il consenso dai proprietari terrieri e dalla borghesia industriale.

(tutto questo comporta un elemento ke i proprietari vedono ke quel ke il governo non riesce a fare lo fa il movimento fascista).


1° della marcia su Roma il fascismo era caratterizzato dallo squadrismo.

Infatti, questo partito non ebbe molti voti ma in ogni modo Mussolini decise di andare a Roma per assumere il potere.

MARCIA SU ROMA: è una marcia composta da Mussolini ed è organizzata x lo scopo di ottenere il potere del re.

Come avviene la marcia di Roma? Arrivati a Roma i fascisti vengono fermati dall’esercito dello Stato Italiano (monarchia parlamentare e costituzionale) poi dopo qualche giorno il re decide di farli passare (xè il re afferma che i fascisti hanno aiutato il governo e hanno il potere sui ricchi x poi sfruttarli e metterli da parte).

Con la marcia su Roma Mussolini diventa presidente del partito.


2.2 La Legge Elettorale


tra il 1.922 e il 1.925, Mussolini procedette alla fascistizzazione dello Stato. Nel dicembre del 1.922 fu costituito il Gran Consiglio del fascismo, che assunse poteri sempre + ampi, esautorando, di fatto, il Parlamento e lo stesso governo.

La camna elettorale fu contrassegnata (nelle elezioni del 1.924) dalla ripresa delle violenze squadriste, in aggiunta ai brogli elettorali, garantirono il successo dei fascisti. Dopo il voto, il deputato socialista Giacomo Matteotti denunciò in Parlamento le illegalità e le violenze compiute nel corso della camna elettorale; pochi giorni dopo fu rapido e ucciso dai fascisti. Si affermò che Mussolini aveva dato il proprio consenso al delitto.

A quel punto Mussolini ignorò le proteste dei partiti d’opposizione; egli riuscì ad impedire il dibattito parlamentare e le opposizioni si limitarono ad abbandonare il Parlamento, realizzando la cosiddetta “Secessione Aventina”: in pratica in una seduta parlamentare, i parlamentari d’opposizione x protesta abbandonò l’aula. Poi hanno iniziato a litigare e hanno la forza x opporsi tra i partiti.




2.3 La Svolta Del 1.925


Mussolini il 3 gennaio 1.925 riconvocò la Camera e pronunziò un discorso, e disse “Io mi assumo tutte le responsabilità di quanto avvenuto. Se delitto Matteotti è fatto da delinquenti il capo sono io”. (Lui confessa e minaccia”



LEGGI FASCISTISSIME


Mussolini: provvedette a: sopprimere la libertà di stampa, sciolse i partiti politici [MONOPARTITISMO], mutò la struttura costituzionale dello Stato esautorando il Parlamento e concentrando i massimi poteri nelle mani del capo del governo; sostituì i sindaci con [PODESTA’].

Poi istituì un Tribunale Speciale ed infine dichiarò decaduti 120 parlamentari e soppresse i sindacati nel campo del lavoro; poi instaurò il CORPORATRIVISMO: cioè una dottrina secondo la quale i lavoratori e i datori di lavoro devono cooperare insieme.

Così in pochi mesi, furono poste le basi per la trasformazione dello Stato da costituzionale a TOTALITARIO: [gestisce tutti gli aspetti del cittadino controllo totalitario cioè quando si vuole controllare i cittadini sia aspetto-politico che aspetto-tempo libero.


2.4 La Società Italiana Durante Il Fascismo


Per un certo periodo nel 1.925, il regime fascista cercò in tutti i modi di suscitare e organizzare il consenso, sforzandosi di intervenire in ogni momento della vita degli Italiani.

I giovani, dall’età di: 4 anni erano inquadrati in formazioni paramilitari li della Lupa

8 anni Balilla

14 anni Avanguardisti

+ vecchio Giovani fascisti

X inculcare il senso della disciplina, dell’ordine e dell’obbedienza. Con l’Opera Nazionale dopolavoro e il “sabato fascista” riorganizzarono momenti di svago e il tempo libero.

Poi iniziò con la proanda ossessiva [CULTO della personalità] e poi diffusa attraverso radio, cinema, stampa e frasi mussoliniane dipinte sui muri [CENSURA FASCISTA ], chi non era d’accordo col regime fascista veniva ucciso [CRIMINALIZZAZIONE del DISSENSO].

RAPPORTI TRA STATO E CHIESA: 2 problemi + complessi rimasero ed erano un accordo con la Chiesa che poi si concluse con i Patti Lateranensi firmati l’11 febbraio 1.929 perché Benito infatti era ben consapevole dell’importanza di un riconoscimento da parte del Vaticano.


2.6 La Conquista dell’Etiopia e i Preparativi di Guerra


L’Italia dopo qualche anno volle espandersi anche in Africa e instaurare delle colonie IMPERO COLONIALE e dunque essere + potenti.

Avvenne così l’espansione conquistando l’Etiopia, la Somalia ed Eritrea formando un Impero fascista con a capo Mussolini e venne criticato dalla Società delle Nazioni che dà una multa a Mussolini perché aveva invaso delle Nazioni + deboli; allora Mussolini per uscire da quella crisi diplomatica il governo cominciò ad avvicinarsi alla Germania di Hitler che avevano le stesse idee.

Poi nel maggio 1.939 ci fu la firma del patto d’Acciaio tra Mussolini e Hitler siglava l’alleanza tra i 2 Paesi, ma con l’Italia in condizioni d’assoluta dipendenza politica dalla Germania. Si apriva così la via della partecipazione italiana alla 2° Guerra Mondiale.





CENSURA FASCISTA: ex se succedeva qualcosa in Via Benito Mussolini egli ordinava alla stampa e alla radio di cambiare nome alla via per non far pensar male alla gente; poi alla scuola: i libri venivano scritti da fascisti e gli insegnanti non dovevano pensare ad un altro partito xè se no venivano licenziati


Galleria di foto e immagini per: fascismo


imagine cu fascismoimagine cu fascismo immagini fascismoimmagini/poza fascismo





Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta