ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

IL MONDO IN GUERRA

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL MONDO IN GUERRA


2.1 La “Guerra Lampo”


La 1° fase della guerra, tra il settembre del ’39 e il dicembre del ’41, si svolse essenzialmente in Europa e fu dominata dalla strategia tedesca della cosiddetta “Guerra Lampo”; perché la 2^ G.M. doveva essere una guerra lampo ma diventa una guerra che coinvolge tutto il mondo.


2.2 L’attacco alla Francia: il conflitto si allarga.


Il 10/5/40, seguendo la tattica della Germania che attaccò la Francia occupando 2 paesi neutrali, Olanda e Belgio.



Il 14/6/40, Parigi viene occupata dai nazisti e il 22 la Francia firma l’armistizio; e la Francia si divide x ½; la ½ a nord è tedesca e la ½ a sud è filo-tedesca con un governo collaborazionista insediato a Vichy con a capo il maresciallo Petain.

Il 10/6/40 l’Italia fascista decide di entrare in guerra a fianco della Germania.

Nel settembre ’40 la guerra si allarga e Giappone, Ungheria, Romania e Bulgaria si schierano dalla parte della Germania e Italia.

Xò nell’agosto del ’40, nel preparare uno sbarco in Inghilterra [OPERAZIONE “LEONE MARINO”], Hitler dà il via ad una violenta offensiva aerea e Londra subì danni gravissimi ma la raf (aviazione Inglese) riuscì a contrattaccare e far fallire l’operazione.

Nell’aprile ’41 i tedeschi occupano la Bulgaria e con l’appoggio dell’Italia invadono la Jugoslavia e Grecia.


2.3 L’Operazione Barbarossa


Fallito il tentativo di invadere l’Inghilterra, Berlino si svolse verso Oriente.

Il progetto di invadere l’Urss era già pronto nel settembre ’40 ma l’operazione Barbarossa, fu avviata contando sul fatto della sorpresa il 22/06/41.

Le armate tedesche, affiancate da truppe italiane, rumene, ungheresi, finlandesi e francesi avanzavano rapidamente e in ottobre ’41 l’esercito sovietico pareva sul punto di crollare.

Ma l’inverno russo fece rallentare l’avanzata delle truppe mobili.

Poi arrivò il gelo e i tedeschi furono fermati davanti Mosca e Leningrado e il 5/12/41 i Russi contrattaccano.

Era la fine della Guerra – Lampo, e dal dicembre del ’41 il conflitto si trasformò in un tipo di guerra che Hitler aveva cercato di evitare sin dall’inizio.


2.4 L’intervento degli U.S.A.


Gli U.S.A. temevano l’espansione giapponese in Estremo oriente e quando Tokyo occupò l’Indocina, nel settembre ’40, Roosevelt dichiarò formalmente che un’ulteriore espansione giapponese avrebbe costretto gli U.S.A. a prendere tutte le misure necessarie x salvaguardare gli interessi americani.

Il 7/12 i Giapponesi, senza alcuna dichiarazione di guerra, attaccarono la base navale degli U.s.a nelle Hawaii.

Gli U.s.a entrano in guerra allargandosi al pacifico e al Sud-est Asiatico, dove il Giappone proseguiva la sua aggressiva espansione.


2.5 Stalingrado: la svolta del ‘43


Dopo la controffensiva russa del dicembre ’41, i tedeschi avevano ripreso l’avanzata nel territorio sovietico.

La resistenza russa fu accanita, e i tedeschi erano convinti di poter conquistare la città di Stalingrado entro novembre ’42 ma la Russia inizia con una controffensiva durante una tempesta di neve.

La 6° armata tedesca fu circondata e fatta prigioniera e così i tedeschi si arresero nel febbraio ’43.

L’esercito russo comincia ad avanzare ed a riconquistare i loro territori persi.

Nel luglio ’43, con lo sbarco in Sicilia degli Anglo-Americani, cominciò la liberazione dell’Europa occidentale, mentre i Russi liberavano l’Europa Orientale.


2.6 La Resistenza europea.




La Resistenza: è una lotta contro il nazifascismo formata dai partigiani [sono quei giovani che hanno scelto di dire basta ai partiti fascisti e nazisti].

Essa avviene attraverso una guerriglia sulle montagne, boschi e colline.


I partigiani danno luogo ad azioni spontanee

Clandestinità

Gruppi armati (partigiani azzurri/rossi), partivano per gli attentati contro i nazifascisti.

Fanno sabotaggi (nelle fabbriche manomettendo i macchinari)

Cercano di fare proanda.


2.8 L’Armata rossa e gli Alleati avanzano


Nel luglio ’43 le forze anglo-americane sbarcano in Sicilia, causando la caduta del fascismo.

L’8/7/43 entrò in vigore l’armistizio firmato segretamente in Sicilia (iniziando la Resistenza, così l’Italia cambia alleanza da fili – tedesca, diventa filo-americana).

Il nord restava sotto l’occupazione dei tedeschi, appoggiati dal governo fascista insediatosi a Salò con a capo Mussolini.

Il 5-6/6/44 gli alleati delle truppe dell’Urss sbarcano a Normandia travolgendo rapidamente le linee tedesche.

Con il contributo della Resistenza costringono i nazisti a ritirarsi dal Belgio e Francia, dove nell’agosto ’44, a Parigi viene insediato un nuovo governo guidato da “De grulle”.

Nel ’45 la Germania viene sottoposta a bombardamenti, schiacciata dalle truppe anglo-americane.

Con un’avanzata travolgente l’Armata Russa aveva liberato nei mesi precedenti tutta l’Europa Orientale e Occidentale.

Alla fine d’aprile Berlino era accerchiata dalle truppe sovietiche.

Così finisce la guerra ma non in Giappone.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta