ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

Il dopoguerra ( scenario mondiale )

Il dopoguerra ( scenario mondiale )
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Il dopoguerra    ( scenario mondiale )


Dopo la guerra era necessario ricostruire intere nazioni.

Questa ricostruzione comportò anche la necessità di ridisegnare i sistemi politici per garantire la rappresentanza dei nuovi ceti intermedi.

Un altro problema era quello di ricreare l’equilibrio fra le potenze europee che la pace di Versailles non era stata in grado di ricostruire.

In questo periodo, in Francia, la politica di Clemenceau mirava a fare della Francia il sostituto della Germania a livello europeo.

Ma la repubblica francese non aveva le forze materiali per ricoprire quel ruolo e la Germania rimaneva una grande potenza industriale al centro del sistema geopolitico europeo.

Contro la strategia di Clemenceau, Wilson propose la creazione di un organismo soprannazionale preposto a risolvere le controversie fra gli stati membri: la società delle nazioni, che venne formalmente istituita nel1919, ma non ebbe mai gli strumenti operativi per svolgere il ruolo che le era stato affidato.

In realtà la pace di Versailles si impose come “punitiva” nei confronti della Germania:

l’Alsazia e la Lorena tornarono alla Francia

la Saar passò alla Francia per 15 anni

venne ricostituita la Polonia

la Germania fu obbligata a risarcimenti di guerra enormi

fu vietata la ricostituzione di un apparato militare efficiente

Tra le questioni irrisolte, una delle più preoccupanti fu quella delle nazionalità slave dell’Europa orientale e la disgregazione dell’Ungheria.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta