ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

L’INDIPENDENZA DELL’AFRICA SETTENTRIONALE

L’INDIPENDENZA DELL’AFRICA SETTENTRIONALE
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

L’INDIPENDENZA DELL’AFRICA SETTENTRIONALE


di fronte ai movimenti d’indipendenza del Marocco della Tunisia e dell’Algeria i coloni francesi reagiscono con iniziative repressive e proposte di moderate aperture.


Nel 1954 gli indipendentisti tunisini guidati dal comandante supremo ottengono il riconoscimento dell’autonomia e due anni dopo l’indipendenza.


Nel 1956 il movimento indipendentista marocchino appoggiato dal sultano Muhammad V. ottiene la piena indipendenza.


Il processo dell’Algeria fu più lungo e cruento che ha come protagonista il fronte di liberazione nazionale (fln) guidato da Ben Bella, per reprimere la guerriglia il governo di Parigi non esita a inviare militari a ordinare reclusioni di milioni di arabi in villaggi controllati.


Da gennaio al luglio del 1957 le azioni terroristiche e repressive sconvolgono la città di Algeri dove i francesi riportano faticosamente l’ordine. La violenza francese porta l’opinione pubblica a solidarizzare con le vittime e a sollecitare l’indipendenza all’Algeria.


Nel 1958 una crisi di governo riporta al potere il generale francese de Graulle,aveva trattative con il fnl e reprime con durezza le azioni terroristiche della destra colonialista guidata dall’oas.


Nel 1962 a Evian sigla con il governo rivoluzionario algerino un accordo che prevede l’indipendenza della colonia.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta