ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

LO STATO IMPERIALISTA DELLE MULTINAZIONALI

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LO STATO IMPERIALISTA DELLE MULTINAZIONALI


a - 'E' necessario innanzitutto fissare alcuni criteri metodologici che stanno alla base della determinazione del concetto di Stato Imperialista.
Cominciamo perciò col dire che non crediamo che la sostanza del capitalismo, cioè le sue contraddizioni specifiche, si sia modificata nel corso di questo secolo. Si è modificata invece la forma e cioè il modo in cui, queste contraddizioni tendono a manifestarsi storicamente.
Per spiegarci meglio accenniamo alla divergenza tra Lenin e Bucharin a proposito della natura del capitalismo. A Bucharin che sosteneva che l'imperialismo era un fenomeno completamente nuovo rispetto al capitalismo della libera concorrenza, Lenin così rispondeva: 'L'imperialismo è una sovrastruttura del capitalismo', cioè alla base dell'imperialismo stanno le stesse contraddizioni del capitalismo: la sostanza è rimasta immutata, solo la forma si è modificata (da 'capitalismo privato' a 'capitalismo monopolistico di Stato' dalla 'libera concorrenza' alla 'concorrenza tra monopoli').
Il problema per Lenin non era cioè quello di un superamento delle categorie fondamentali dell'analisi marxista, ma di una loro ridefinizione formale (storico-politica) alla luce della nuova realtà.
Parafrasando Lenin, anche noi possiamo dire che: 'l'imperialismo delle multinazionali è una sovrastruttura dell'imperialismo' e che, quindi, il nostro compito non è quello di buttare a mare le categorie dell'analisi leninista ('Stato nazione', 'catene imperialista', 'anello debole'), ma di riconsiderare la forma e, quindi, esplicitarla, che esse assumono nella presente fase politica.
Stesso discorso è da fare per le categorie 'partito' e 'dittatura del proletariato', la nostra riconsiderazione teorico-pratica del Partito comunista combattente non è infatti altro che la riproduzione della sostanza dell'esperienza leninista, e dei suoi sviluppi, con la rivoluzione cinese, nella fase attuale. Per questo ci definiamo 'marxisti-leninisti'.
b - Lo Stato Imperialista delle Multinazionali è la sovrastruttura istituzionale 'nazionale' corrispondente alla fase dell'imperialismo delle multinazionali. Suoi caratteri essenziali sono: formazione di un personale politico imperialista; rigida centralizzazione delle strutture statali sotto il controllo dell'Esecutivo; riformismo ed annientamento come forme integrate della medesima funzione: la controrivoluzione preventiva.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta