ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

LUIGI 14

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LUIGI 14

Ereditò il potere quando aveva solo 5 anni così all’inizio governò per lui Mazzarino che gli insegnò anche a imporsi con la diplomazia e con la guerra. Non volle governare cedendo il suo potere a qualche ministro, ma prese le decisioni + importanti da solo. Riunì infatti i vari tipi di potere nelle sue mani creando una monarchia assolutistica. Delegò a persone con cariche venali il compito di occuparsi della giustizia locale e della finanza. Anche i parlamentari si videro vendere la carica per denaro e venne loro ordinato di rendere pubblica qualsiasi ordinanza reale. Cmq la giustizia poteva essere amministrata in diversi modi a secondo del luogo in cui ci si trovava: la legge non era proprio uguale per tutti. Cmq si servì di tre funzionari, per le questioni secondo lui più importanti:

FUNZIONARIO PER LA FINANZA, se ne occupò Colbert con grandi innovazioni in questo campo, era importante perché la ricchezza stava alla base della monarchia assolutistica francese.

FUNZIONARIO PER LA GUERRA, era ritenuta utile per dimostrare agli altri stati la potenza francese, non mosse guerre per un vero motivo, era un deterrente, anche se non aveva abbastanza soldi per mantenerle.

FUNZIONARIO PER GLI AFFARI ESTERI, erano importanti le alleanze perché dovevano sostenere il paese nelle sue lotte.

Alla base del suo potere sta anche l’innovazione di non servirsi più dei nobili che erano ormai in declino, ma dei borghesi che possono appoggiare tutti i suoi desideri essendo agevolati nei commerci e nelle produzioni. Per non avere nemici consente ai nobili di vivere alla corte di Versaille ando quasi tutti i loro averi, fingendo di averli chiamati come consiglieri.

La corte raccoglieva quasi diecimila persone che assistevano alla vita del re come se dovessero guardare una rappresentazione. In realtà il resto della francia viveva nella miseria più nera a causa della agricoltura che era sottosviluppata, usando ancora mezzi medievali, inoltre i contadini che per vivere dovevano lavorare anche alla corvè dei proprietari terrieri, si vedevano portare via tutto dalle tasse prima dei signori, poi del re.

Colbert basò la finanza francese su un’economia protezionistica: imponeva forti tasse sui prodotti da importare e poche su quelli francesi. Impose un controllo serrato dei prodotti e dei produttori. Sviluppo le comnie commerciali e la marina mercantile e da guerra.

PROBLEMA RELIGIOSO: Luigi 14° si vide a dover far fronte al problema dei giansenisti considerati eretici dalla chiesa di Roma, ma molto apprezzati dai francesi.Inoltre egli cercò di allargare le quote sui seggi vacanti come vescovi da tutte le nuove diocesi, scatenando il malcontento della chiesa romana. Alla fine la regalè viene riconosciuta. 1685 editto di Fontainbleau revoca l’editto di Nantes e costringe gli Ugonotti a scappare in esilio, portando ricchezza in altri stati, poiché i francesi dovevano praticare il culto cattolico.

GUERRE: ricostruì un grande esercito di volontari e non, per combattere prima contro l’Olanda che terminò con la pace di Aquisgrana perché in realtà lui voleva distruggere Sna e Austria. Dichiara guerra con Inghilterra alle Province Unite e queste aprono le dighe e diventano un isola, Sna e impero entrano in guerra =>pace di Nimega 1678 ma per paura Sna, impero, Olanda e Scozia fanno la lega difensiva di Augusta.

Tutti cercavano chi con sommosse popolari chi con manifestazioni di scontento nobiliare di fargli capire che erano stanchi delle guerre, ma lui non capiva e quando finalmente morì lasciando grandi debiti per guerre inutili tutti accesero fuochi di gioia.era  il 1° settembre del 1715.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta