ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

La guerra aerea

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

La guerra aerea

La prima guerra mondiale incoraggiò la produzione e l'uso militare di aeroi, aeronavi e dirigibili, utilizzati per azioni di perlustrazione, osservazione e bombardamento. Una caratteristica della guerra furono le incursioni condotte per mezzo di dirigibili o di aeroi su importanti centri nemici situati lontano dal fronte di battaglia. La prima incursione aerea tedesca su Parigi ebbe luogo il 30 agosto 1914; la prima ai danni dell'Inghilterra fu scatenata su Dover, il 21 dicembre dello stesso anno. Durante il 1915 e il 1916 dirigibili tedeschi del tipo Zeppelin effettuarono 60 incursioni sull'Inghilterra orientale e su Londra, con l'obiettivo di danneggiare l'industria inglese e minare il morale della popolazione civile.

A partire dalla metà del 1915 i duelli aerei tra singoli aeroi o tra squadroni nemici diventarono comuni. I tedeschi imposero la loro superiorità aerea dall'ottobre del 1915 al luglio del 1916, quando la supremazia passò agli inglesi e divenne definitiva in seguito all'entrata in guerra degli Stati Uniti. Tra gli assi del volo più famosi, si ricordano l'italiano Francesco Baracca, abbattuto sull'altopiano del Montello dagli austriaci, l'americano Eddie Rickenbacker, il canadese William Avery Bishop e il tedesco Manfred von Richthofen, noto come 'Barone Rosso'.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta