ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto storia

PRIMO LEVI



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

PRIMO LEVI

È un chimico ebreo di Torino, nasce nel 1919 e muore suicida. Viene deportato durante la II guerra mondiale.

Se questo è un uomo è scritto in base alla sua esperienza, nel tentativo di capire, scrivendo, quello che è successo.

La tregua è quel romanzo che scrive quando ritorna. Si chiama così perché dopo che è tornato capisce che è stato un momento di tregua fra gli orrori del lager e la difficoltà di reinserirsi nella vita quotidiana. Non può più credere in un uomo diverso.



Il suo ultimo romanzo si chiama Sommersi e salvati, cioè c’è sempre chi viene sommerso e chi viene salvato. Si chiederà, con grande senso di colpa, perché a lui è toccato salvarsi. Si distingue per una prosa lucida e semplice.

Nel suo suicidio c’è l’incapacità di credere nell’uomo e nel futuro.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta