ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto diritto

Circolazione dei beni - Diritti reali - DIRITTO D PROPRIETA - Limiti d inter pubblico

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

ART 810 cc definisce i beni cm le cose ke pox formare ogg d diritti. N lo sn ki n ha qst caratteristica. Tre caratteristike: -utile,cioè dv saper soddif 1bisogno.; -accessibile,cioè l’uomo dv avere la pox d appropriarsene e trarne quindi utilità(aria,stelle…); -dv esistere in natura in quantità limitata e richiedere 1sacrificio x appropriarsene.

Ci sn varie categorie d beni: -b. materiali; -b. immateriali

Art 812 stabilisce quali sn i b.immobili e ql mobiliàdistinzione in base alla natura. I b.im pox ex tali x loro natura.n pox ex spostati sz alterare la struttura e la destinazione(suolo,corsi d’acqua,alberi,edifici). Sn beni direttamente incorporati al suolo. B. imm x determinazione d legge x i quali è difficile parlare d incorporazione al suolo ma ke la legge considera im.(mulini,edif galleggianti qnd sn assicurati alla riva o all’alveo e sn destinati ad ex x la loro utilizz). Qst 2beni sn sottoposti a disciplina differente. Circolazione dei beni:trasferimento della proprietà o d altro diritto reale. x  ql dei b.mobili la legge n impone alcuna formalità.x ql dei b. im la legge impone l’atto scritto,a pena d nullità;l’atto d vendita deve ex trascritto in 1pubbl registro al fine d renderlo opponibile ai terzi.

B.mobili registrati(pur ex mobili x loro natura,in consideraz alla loro rilevanza eco sn dalla legge equiparati,x la loro disciplina, ai beni imm)s trasferiscono mediante atto scritto registrato in un pubblico ufficio ai fini d pubbl. e universalità d beni mobili(art 816 sn costituite d 1complesso d beni ke appartengono alla stex persona e ke han 1destinazione unitariaàuni. d fatto al la cui destinazione unitaria è data dal proprietario dei beni stessi->biblio,gregge può darne sl uno d libro o pecora e se lo vende cm universalità n può estrarne dei singoli oggetti;uni. D diritto rappr 1fenomeno del tt diverso in qnt è la legge e n il sing sogg ke considera e disciplina unitariamente 1pluralità d rapp giuridici->es l’eredità). Le cs componenti dl universalità poi ex vendute separatemente

Beni consumabili(i b ke pox ex usati una sl volta xke x il fatto sl d ex utilizzati vengono consumati o trasformati fisic(grano) o econom(denaro),b. inconsumabili(ke s prestano a 1utilizzaz ripetuta cioè anke se deteriorabili sn idonei a offrire una pluralità d prestazioni econ(auto,biblio).àin base alla ripet dell’utilizzazione.



b.fungibili(qnd è definito sl nel suo genere ed è quindi sostituibile sl cn beni dl stex genere(farina,burro,bici) b. infungibile(qnd è identificato x la sua specificità quindi n è sostituibile cn altri in qnt esiste 1unico esemplare cm il quadro d un autore, un certo gioiello)àin base alla loro specificità.

B divisibili(ke pox ex frazionati in modo omogeneo sz ke ne alteri la natura e in modo ke ciascuna dl medesime parti rappr 1porzione identica dl tt.(denaro);b indivisibili(ke n pox ex frazionati sz ke se ne alteri la natura o il valore complessivoàindivisibilità materiale(pecora) ed economica(diamante).

B semplici(beni i cui elementi sn tot uniti tra loro ke n pox staccarsi sz ke venga meno il bene stex(animale,pianta,denaro); b. composti(formati d +cs,uniti tra loro da 1rapporto d complementarietà economica(auto,edificio)àsecondo struttura.

art 817-l8 i beni composti sn formati elem ke diventano parte d 1tutto ke n può sussistere sz qst componenti.

Le pertinenze sn beni destinati in modo durevole al servizio o all’ornamento d 1altro bene da parte dl proprietario o di ki ha 1diritto reale su qst ultimo bene;sn beni accessori ad es il garage cn la casa. Essi pur essendo separabili dal b princ seguono 1regime giuridico x cui sn comprese in esso. E cmq pox formare oggetto d atti separati.

Art 42 costàB privati ql ke appartengono ai sing sogg o ad associazioni private e sn normalm trasferibili. Art 822-31 beni dello stato e degli enti. B demaniali artif e naturali(beni d uso comune ke tt ne pox godere e sn inalienabili,cioè invendibili cm il lido del mare,fiumi,laghi e b patrimoniali(ke appartengono allo stato o a un ente pubblico e ke n fan parte del demonioàpatr indisponibile i beni dei quali n si può alterare la destinazione eco cm le foreste,edifici sede d pubblici uffici e b imm vacanti e patr disponibile i beni ke lo stato e gli enti comprano cm privati(suppellettili x uffici)

Diritti reali( reale dal latino “res”=cosa) sn diritti sogg tipici a contenuto patrimoniale ke assicurano al titolare un potere immediato e assoluto sl cosa.àcaratteristike: -patrimonialità:il contenuto dei diritti dv sempre ex valutabile econ; -assolutezza cioè po xex fatti valere dal titolare nei confronti d tt, n bisogna fare atti levisi contro qst beni.l’assol dei d.r s distingue dalle relatività dei diritti d credito che sorgono dal rapp obbligatorio.; -immediatezza(sz interposizione d nex):pox ex esercitati dal titolare sz la collaborazione d altri sogg. I d. d credito sn mediati xke è necessaria la collaborz del debitore; -dir d seguito: i d.r seguono il bene al quale s riferiscono,attribuendo al titolare del d il dir d seguire il bene presso qualunque sogg.il titolare ha il diritto d far valere qst diritto verso ki abbia ricevuto il diritto o ke intende cederlo; -tipicità(conformi ai tipi previsti dal legislatore) e lo sn in qnt esistono in un num chiuso.art 1322 la volontà dei sing n è libera d creare ure d diritti reali n previste dalla legge.

Categorie: d. d proprietà è l’unico diritto reale sl cosa propria ed è il diritto reale +ampio in qnt comprende sia il potere d godere sl cs cioè trarne utilità sia il potere d disporre dl cs cioè trasferire ad altri la prop o costituir su d essa dir reali; diritti reali su cs altrui qnd uno o più poteri sl cs sn attribuiti ad altri ke acquistano perciò diritti reali limitati aventi cioè contenuto +ridotto risp a ql d propr. Qst diritti limitano i diritti del proprietarioàd.r d godimento(ql ke attribuiscono al titoliare ill diritto d godere della cs ma n d disporne ke rimane al priopr)e d.r d garanzia ke limitano la disponibilità del bene da parte di ki ne è propriet e ke assicurano al titolare al potere d soddisfarsi sulla cosa posta a garanzia d un credito ke egli vanta nei confr del prop.

DIRITTO D PROPRIETA:la pr n è definita dalla costituzione xo gli dedica una serie d articoli dal 42-47.

Art 42 cost definiti alcuni principi gen e fond sul dir prop.afferma ke la pr è pubblica o privata ed è “riconosciuta e garantita dalla legge ke ne determina i modo d’acquisto,d godimento,e i limiti allo scopo d di assicurarne la funzione sociale e d renderla accessibile a tt.

Limiti:n è pox acquistare la pr al di fuori dei modo previsti dalla legge e nemmeno disporne in modo assoluto. Sz tener conto dei limiti.

Accessibilità a tt.devono ex predisposte norme ke favoriscano la diffusione della piccola pr e lo sfruttamento dei beni(r.prod)nell’interesse delle classi +deboli. Il diritto sogg d pr è secondo la cost un dir sogg affievolito cioè puo subire limitazioni in qnt subordinato all’interesse collettivo. S parla d limitazioni d interesse pubBlico.

art 832.il dir d pr è il diritto d godere e disporre delle cs in modo pieno ed esclusivo entro i limiti stabiliti dalla legge. La pr riguarda b.mobili e immobili.

Art 840 afferma ke la pr del suolo s estende anke al sottosuolo cn tt cio ke v s contiene e il prop può fare tt ciò ke vuole se n provoca danni ai terzi. Al prop sn riconosciuti 2diritti.il diritto d godere e d disporre della cs. Godere è il diritto d decidere se e cm  e qnt utilizzare la cs oggetto della pr nel risp delle leggi ke ll regolano. Quindi il prop può trarre dal bene tt l’utilità ke esso può dare compresi tt i frutti ke pox derivare da esso. Art 841 d conseguenza il prop può impedire agli altri d appropriarsene e rendergli difficile il godimento e può impedire ai terzi l’accesso sulla cs. Diritto d disporre è il diritto del prop d compiere atti giuridici d disposizione sulla cs stessa. Il prop può alienare la cs,darlo in usufrutto,venderlo ecc.

Caratteri del dir d prop: pienezza:art 832 il prop d un bene può goderne e disporne in modo pieno,gli è consentita ogni lecita utilizzazione; esclusività art 832 il prop può godere e disporre dl cs in modo esclusivo,ha il potere d escludere chiunque altro dal godimento del bene e ke sul bene v siano +diritti d prop(tranne comprop quota); elasticità, il diritto d pr riamne integro,anke qnd viene a cessare 1diritto reale limitato, ql d pr riacquista le sue dimensioni originarie(cm x l’usofrutto); autonomia e indipendenza, il dir d pr n presuppone mai l’esistenza d un altro dir d maggiore impo appartenente a 1sogg diverso; perpetuità non esistono limiti temporali al dir d pr; imprescrittibilità n s può xdere il die d pr d un bene x il semplice n uso ma sl x usucapione.

Limiti al dir d prop: il prop d un bene(privato9 può goderne o cmq fare d esso ciò ke vuole purchè n v sia una norma d legge ke vieta un det atto d godim o disposizione.

Qst limiti s distinguono in l.d interesse pubblico e privato.

Art 833 sn atti emulativi ql ke n hanno altro scopo ke ql d nuocere o recare molestia ad altri..il prop n può abusare del suo dir x recare danno agli altri. Affine v sia devono concorrere2elementi: el ogg,mancanza d utilità del prop;el sogg,intenzione d nuocere o arrecare molestie.

Limiti d inter pubblico: ql tendenti ad assicurarne la funzione sociale.

Art 42 cost:Espropriazione x pubblica utilità (simile alla nazionalizzazione)strum mediante il quale la pr viene tolta d’autorità a un sogg(espropriato) da parte dell’autorità amministrativa8aut espropriante) per attribuirla ad un altro sogg,il beneficiario qualora qst sia richiesto xmotivi d interesse pubblico. Il presupposto è la pubblica utilità. Art 834 l’espr può avvenire sl x pubblico interesse e deve ex legalmente dichiarata,cioè è prevista sl nei casi preisti dalla legge e a chi la subisce è previsto un indennizzo. La procedura è lunga ma tande a determinare un indennizzo il+equitativo pox in accordo tra espropriato ed espropriante.



Espàpersupposto,oggetto(b.mob e imm),indennità(somma d denaro)

Requisizione art 835 qnd concorrono gravi e urgenti necessità pubbliche,può ex disposta la requisizione d beni mob e omm.al prop è dovuta la giusta indennità.può ex definitiva(r in proprietà) o temporanea(r in uso).

L 2359/1865:occupazione per pubblica utilità: temporanea e d’urgenza da n confondere cn la requisizione. Temporanea s verifica qnd la PA ha necessità d disporre temporaneamente d un fondo per l’esecuzione d un opera pubblica. D’urgenza procedimento utilizzato procedere +velocemente qnd s deono fare opere pubbliche urgenti evitando il lungo proced dell’esproprio.

Art 837 ammassi obbligatori consistono nella pox d imporre ke determinati prod agricoli o industriali siano conferiti in appositi magazzini.controlla i pz dei prodotti cosicché siano accessibili a tt i cittadini.

Art 839 anke se d pr privata anke i b mob o imm cn part interesse storico,artistico,archeologico sn sottopoti a particolari vincoli x qnt riguarda l’alienazione,trasformazione

Art 840 miniere la libertà del prop d fare escavazioni n riguarda miniere,cave e torbiere. Il sottosuolo minerario data la sua impo eco è attribuito allo stato e regioni.

Prop rurale Art 44 cost stabilisce ke spetta alla legge ordinaria imporre obblighi e vincoli alla pr terr privata,fax limiti alla sua estensione,promuovere e imporre la bonifica d terre. Lgi obb sn volti a favorire l’incremento della produttività della terra,a incentivare la coltivazione ecc.

Art 846-68 prendono in considerazione i pericoli derivanti dall’eccessivo frazionamento  della pr terriera ma ke ci sia un minimo d dimensione possibile. Qst dimensione è data dalla minima unità colturale definita dall’art 846. il cc affronta altri problemi cm:incentivazione della coltivazione diretta del fondo,creazione d consorzi allo scopo d ricomposizione fondiaria,bonifica integrale e vincoli idrogeologici e difese fluviali.

La pr ediliziaassoggettata a dpr 380/01 ke contiene i principi e le disposizioni fondamentali in materia edilizia. e d lgs 301/02 compete allo stato dettare i principi fondamentali validi sl t4erritorio mentre alle regioni è riservata la legislazione xil territorio d ciascuna(art 117 cost) e dai piani regolatori previsti dall’art 869 sn emanati dai comuni e contengono tt le regole ke s devono seguire al fine d disciplinare l’assetto del territorio comunale;dev indicare ql aree sn destinate alle opere pubblike ecc. la l 765/1967 definisce gli standard urbanistici cn cui s intende la definizion e del modo in cui devono ex fra loro dimensionati i servizi le arre verdi e le zone abitative.

Per costruire il prop deve presentare al comune della richiesta cn allegato il progetto d costruzione e fare la denuncia d nuova attività 30 gg prima dell’inizio dei lavori;la commissione competente esamina il progetto e rilascia una concessione edilizia;il prop deve are al comun un contributo più o meno alto a seconda della costruì. C sn anke casi in cui n serve il permesso ma sl la denuncia d’att e sn altri casi ql ke riguardano ristrutturazioni o lavori.

Limiti nell’interesse privato:sn contenuti in alcuni art e hanno lo scopo d limitare la pienezza e l’esclusività d pr soprtt x favorir i rapp d buon vicinato e l’accesso eventuale al fondo in caso d necessità.

Divieto d immissioni art 844 riconosce al prop il diritto d impedire le immissioni d fumo o di calore,le esalazioni,i rumori,gli scuotimenti e simili proazioni derivanti dal fondo vicino ma sl se superano la normale tollerabilità(à xvalutarla bisogna tener conto dell’att normalmente svolta e delle abitudini d vita della popolazione locale;le immiss vanno valutate anke a seconda ke v s verifichino in una zona industriale o d villeggiatura. L’art 844 c 2 afferma ke nell’applicare la norma sulle immissioni l’aut giudiziaria deve tener conto sia delle esigenze d produz sia delle ragioni della pr e può basarsi sulla priorità d un det uso(n è chiara la sua definizione) ma la giurisprudenza l’ha interpr nel senso ke le immissioni derivanti dalla produzione debbano ex lecite anke se superano il limite di tollerabilità.

Accesso al fondo art 843 stabilisce ke il prop deve consentire l’accesso al proprio fondo qnd ciò è necessario per riparare un muro o altra opera del vicino,oopure comune. Il prop deve anke concedere l’accesso al fondo a chi vuole riprendere la cs o l’animale d sua pr che incidentalmente v s trovino,oppure deve consegnare la cs direttamente al loro prop. N può nemmeno impedire l’accesso nel periodo della caccia a meno che v sia una recinzione.

Distanze,luci,vedute,scoli delle acque.art 873 e ss e regolamenti comunali. Tra le costruz v devono ex delle distanze tranne x gli edifici d demanio pubblico o interesse storico(art 879).affine venga definita costruz è necessario ke il manufatto sia solido.stabile e immobile al suolo. Per luci s intendono aperture sul muro ke permettono alla luce e all’aria d entrare in1stanza,ma ke n permettono a ki in essa s trova d affacciarsi sul fondo del vicino;per vedute s intendono invece aperture ke permettono d affacciarsi sul fondo del vicino(finestre-terrazze)

Distanze tra costruzioni: art 873 ogni prop dve costruire ad una distanza d 1,5m dal confine cn un altro fondo;se un prop costruisce ad una distanza minore(1m) l’altro ha diverse opzioni: può adattarsi e costruire ad una distanza pari alla differenza(3m-lm=2m);può richiedere l’arretramento della costruzione e un risarcimento se n vuole costruire;può costr in aderenza,a ridosso dell’altro senza appoggiare qst. Se la prima costruz n è sul confine ma ad una distanza min rispetto a qst,il sec costruttore deve are parte del terreno occupata dalla sua costruz(art 877) può chiedere la comunione del muro e se qst n è sul confine deve are il valore del terreno d cui s appropria,oltre alla metà del valore del muro(art 875);se il muro è sul confine deve are sl la metà del valore del muro(art 874).

Luci e vedute: le luci ke s aprono sul fondo del vicino e ke pox ex aperte dal prop del muro contiguo al fondo devono a tenore dell art 901: ex munite d 1inferriata idonea x garantire la sicurezza del vicino e d una grata fissa in metallo;avere una certa altezza dal pavimento. Vedute(art 905-6):n s pox aprire vedute dirette verso il fondo e neppure verso il tetto del vicino se tra i due n c’è una distanza d almeno 1.5m,n s pox costruire balconi ke s affacciano sul vicino senza ke v sia una distanza d 1.5m dal confine;e n s pox aprire vedute laterali sul vicino a meno d 75cm d distanza. Scolo acque(stillicidio scolo dell’acqua piovana e scongelamento della neve) art 908 il prop deve costruire i tetti in modo tale ke le acque piovane scolino sul suo terreno e n su ql del vicino.

Modi d acquisto della pr:s intendono i fatti giuridici ke hanno per effetto l’acquisto della pr d un bene.àsl nei modi stabiliti dalla legge.art 922, enuncia 8modi riunibili in 2categorie, m.d’ac a titolo derivativo e a titolo originario.

A titolo derivativo(il nuovo prop acquista tt ciò ke grava sulla cs cm ad es i debiti) s intendono ql nei quali 1sogg acquista la pr da 1altro sogg ke ne era precedentem prop. Presuppongono il trasferimento della pr del bene  da ki ne è legittimo prop(dante causa) a ki l’acquista(avente causa). I modi sn il contratto e la successione in caso d morte.

A titolo originario:(il nuovo prop acquista una cs libera da ogni peso gravante sulla cs stessa) s intendono ql in cui il sogg acquista la pr d 1cs in modo autonomo,cioè indipendentemente dai diritti sulla cs d altri sogg.

Sono: -l’ccupazione art 923 consiste nell’impossessarsi d cs mobili ke n sn pr d nessuno(un giornale ke viene buttato via) cs d nex(res nullius) e cs abbandonate(res derelictae). Sl le cs mobili pox ex sogg d occupazione xke ql immobili se n sn d un privato sn dello stato. –invenzione (dal latino invenire=ritrovare)consiste nel ritrovamento di cs mobili;s tratta d cs n abbandonate, ma smarrite o dimenticate(portafoglio ritrovato). Secondo l’art 927 la cs deve ex restituita al prop o se n lo s conosce deve consegnarla all’uff ogg smarriti del comune in cui s è ritrovata la cs, ke metterà 1annuncio sull’albo pretorio del comune.se entro un anno il peop n s presenta il ritrovatore ne diventa prop(art 929) o se il prop s presenta al ritrovatore spetta un premio(art 930). Tesoro(cs mobili d pregio sotterrate o nascoste d cui nex può dimostrare d ex prop) secondo l’art 932 il tesoro appartiene al prop del fondo in cui s trovano o se viene ritrovato da un altro su qst fondo s fa /il prop e /il ritrovatore. Mentre Nell’occupazione e invenzione l’acquisto della pr dipende dal comportamento dei sogg ke ottiene la cs. Nell’–accessione una pr già esistente(cm il suolo)attira nella sua orbita altre cs ke prima le erano estranee(un albero),indipendentemente dalla volontà del sogg ke diventa pr delle nuove cs. Art 934 qualunque piantagione,costruz o opera esistente sopra o sotto il suolo appartiene al pr d qst,salvo qnt previsto dagli atri art del c.civile(art 935-7)àaccessione d mobile a immobile. Se ne parla in qnt ogni cs ke viene materialmente unita a un bene immobile accede a ,ossia diventa di pr del prop dell’immobile,diventa prop il prop della cs principale(b.imm) e qst casi sn:opere fatte dal prop del fondo cn materiali altrui(art 935),opere fatte dal prop dei materiali su fondo altrui(art936);opere fatte da un terzo cn materiali altrui(art 937). àaccessione d immobile a immobile, s tratta d incrementi d terreno dovuti a movimenti fluviali i quali appartengono al prop del terreno stesso o al demanio pubblico(alluvione art 941;terreno abbandonato dall’acqua corrente art 942;avulsione art 944;isola formata dal fiume art 945;alveo abbandonato art 946). àAccessione invertita art 938 se nel costruire sul proprio fondo il prop sconfina in buona fede occupando il fondo vicino il giudice può,su richiesta del costruttore attribuirgli la pr della parte occupata del fondo altrui,obbligandolo a are il doppio del suo valore àunione e commistione art 939, s verificano qnd cs mobili appartenenti a diversi prop vengono unite(unione) o mescolate(commist) tanto da formare 1unica cs ke n può ex facilmente separabile. (1 usa la vernice d un altro sulla sua porta,è prop anke della vernice) àspecificazione art 940 stabilisce ke una persona ke costruisce una nuova cs utilizzando materiale altrui ne acuista la prop ando al prop del materiale il suo pezzo(quadro o gioiello, are la tela al prop e are all’orefice la manodopera) àusucapione è un modo d aquisto orig della prop ke dipende dal possesso continuato per +tempo(20anni).




Azioni a tutela della pr: s tratta d azioni(dette pretorie) ke tendono asd affermare la titolarità del diritto(az d rivendicazione) o a far dichiarare la pr libera da limitazioni(az negatoria) o az atte a definire l’estensione della pr(az d regolamento d confini e az d apposizione d termini) tt qst azioni hanno il carattere dell’assolutezza in qnt pox ex esperite contro chiunque contesti o turbi l’ese del diritto d pr. E sn anke imprescrittibili. àaz d rivendicazione(art 948) è l’az cn cui un sogg che s dichiara pr d una cs,la rivendica da chiunque la possiede o la detiene sz titolo essendo sua ma d fatto n ne ha la disponibilità. Presupposti sn ke 1sogg afferma d ex prop e l’altro ha la disponibilità d fatto della cs,sogg sn ki pretende d ex prop e ki ha la disponib del bene,ki è competente a giudicare è il tribunale;l’ogg del giudizio è l’accertamento del diritto d pr rivendicato;l’onere della prova(il dovere d provare ke è prop della cs) compete a ki esperisce l’az(prova diabolica). Ki ha la disponibilità è considerato il prop. àazione negatoria(art 949) l’az cn la quale il titolare del diritto di pr nega l’esistenza dei diritti reali limitati accampati da altri sul bene ke ne è ogg,qnd ha motivo d temerne pregiudizio o voglia far cessare molestie nel confronto del suo diritto d pr. Presupposti.un sogg prop di un bene e la pretesa d un dir real lim da parte d un altro sogg;molestie. Soggetti sn il prop del bene e colui ke pretende d avere un diritto real limi. Il tribunale è competente a giudicare. l’ogg del diritto è l’accertamento d inesistenza del dir real limi. L’onere della prova compete a ki accampa il dir real limi,a diff dell’az d rivendicazione il prop del bene n deve provare nulla in qnt la prop s presume libera da pesi. àaz d regolamento d confini(art 950) è il mezzo cn cui il prop d un fondo può chiedere la definizione degli esatti confini fra il suo fondo e ql vicino. Presupposto è l’incertezza dei confini. Sogg sn i prop dei fondi;tribunale;ogg n è il diritto d pr ma la definizione dell’estensione dei fondi;s pox portare qualunque prova da entrambe le parti senno c s attiene al catasto. àaz d apposizione dei termini(art 951) ke presuppone la certezza dei confini;essa serve a far apporre o ristabilire a spese d t gli interessati, i segni distintivi(siepi..)dei confini tra due o +pr qnd mancano o sn irriconoscibili.

Comunione(comproprietà) e multiproprietà: situaz in cui +sogg sn contitolari d un dir d pr sullo stesso bene. àcomunione(art 110ss) qnd +persone sn titolari in comune del dir d pr o altro diritto reale,ciascuno per una quota ideale del bene. Rientra nel concetto d con titolarità dei diritti. Comunione volontaria qnd s costituisce x volontà delle parti;c.incidentale qnd sorge indipendentemente dalla volontà delle parti(un eredità);c.forzosa qnd le parti s vengono a trovare in una situaz d comunione in conseguenza d un'altra situaz.(condomini). àmultipr, fenomeno recente e n disciplinato dal cc,qnd +persone pox utilizzare un immobile d cui sn pr in comune in periodi diversi dell’anno. I pr ne pox godere a turno. È molto usata nelle case delle vacanze. Cn il d. lgs 427/98 s prevede ke il contratto d multipr sia messo x iscritto. Differenze:nl multipr n è conurabile il diritto d chiedere la divisione del bene;i singoli diritti d godimento sul bene n rappr una frazione dell’intero diritto,bensì sn pieni e autonomi tra loro(avendo x ogg l’intero bene) ma limitati da un periodo d tempo;nel caso d rinuncia della pr n si può estenderla agli altri titolari.

POSSESSO: l’es d fatto dei poteri inerenti ai diritti reali da origine al possesso.

È una categoria giuridica protetta dalla legge. È uno stato d fatto.

Art 1140 c.1 possesso è il potere sl cosa che s manifesta in un’attività corrispondente all’es dl pr o un altro dir reale.

Presupposti:es sl cs,comportarsi da pr;ex in buona-mala fede.

Posiz d diritto:avere il dir d pr;posiz d fatto:il poss esercita sl cs il potere d fatto.

El oggettivo è la cs su cui s es il possesso, il rapporto tra xsona e cs in cui il sogg es la pr o un altro diritto reale.

El sogg consiste nl volontà,nll intenzione d possedere. Si ha il possesso sl se il sogg ne ha intenzione e n voglia cederlo o istaurarvi un altro diritto a favore di un altro sogg.

Art 1145 sn ogg d possesso sl beni mobili e ql imm d cui s può acquistare la pr privata.

DETENZIONE: si ha sl l’el oggettivo(corpus possessionis).

Art 1141 c.1  qnd un sogg esercita sl cs il potere d fatto s presume sia il possessore se n viene dimostrato che abbia iniziato a esercitarlo cm detentore (presunz d possesso).

c.2  regola la pox d mutare la detenzione in possesso nl caso in cui il detentore acquisti il possesso cn il mutamento dl titolo x causa d un terzo o xopposiz da lui fatta contro il possessore. Si ha: -nl interesse proprio, a suo vantaggio(affitto);-nl int altrui;-xragioni d ospitalità.

Modi acquisto: originario(apprensione) e derivativo(trasmiss. Fittizia:-brvi manu qnd 1sogg acquista il poss dalprec poss;-costituto possessorio sogg cede il possesso ma mantiene la detenzione). Art 1146 la trasmissione può avvenire cn successione nl possesso e accessione dl possesso.



Tutela giuridica separata tra poss e detentoreàagire nl tutela dell’ese.

Art 1147 possesso in buona-mala fede. Il possesso d buona fede è sempre presunto e n va mai dimostrato,ma sl ql in mala fede.

Possesso pacifico,violento;poss palese e clandestino.

Art 1153 colui al quale venga venduto un bene mobile da parte di chi n ne è pr acquista la pr (a titolo derivativo) cn 2presupposti buona fede,c sia un titolo idoneo a giustif il possesso. Sz buona f s fa cn l’usucapione.

Art 1155 se un sogg vende a più xsone un bene mobile ne entra in possesso uno dei 3 a titolo originario, cioè il primo ke lo detiene sempre ke c sia un titolo idoneo e la buona fede.

Ragionidei2art:rendere sicuri gli affari e rendere agevole la circolaz dei beni.

Possesso vale titolo se:s tratta d beni mobili;avviene la consegna dl cs;v è titolo idoneo al trasf dl pr;c’è buona fede.

Azioni possessorie:tutelano il possessore ke è stato spogliato dl suo possesso indipendentemente esso sia anke il titolare dl diritto reale e ke sia in buona-mala fede. Sn +veloci d ql a difesa dl pr.sn momentanee xke tutelano uno stato d fatto e n un diritto.

Art 1168 Azione d reintegrazione:az cn cui il poss o detentore spogliato dl possesso chiede entro un anno dallo spoglio d ex reintegrato nl possesso o det.può ex fatta anke nei confronti del pr.

Art 1170 azione d manutenzione:tende a tutelare il poss dalle molestie da altri arrecate al suo possesso. A diff n può ex fatta dai detentori e c sia la buona fede e n un poss violento e clandestino.il possesso deve durare da un anno.

Artt 1171-2 az d enunciazione sn essenz cautelari, cioè tendono a conservare la situaz d fatto e prevenire un danno ke può avvenire dalla costruz d un opera o una cs altrui. Poste a tutela dl possess e dl pr o titolare d un altro dir reale. Az d denuncia d nuova opera ke spetta al pr o titolare d un dir reale d god o al possessore ke abbia ragione d temere ke da una nuova opera iniziata da meno d un anno e n terminata possa derivare danno alla cs ke è ogg dl suo diritto o possesso. Nl ipotesi dopera gia terminataàaz neg o d manut. Az denuncia danno temuto può ex fatta dal pr.. ecc nl caso v sia timore ke da qlsiasi edificio,albero o altro esistente possa derivare un grave danno alla cs ogg d dir o d possesso.

USUCAPIONE:a titolo originario. S fonda sl esigenza d rendere certa e stabile una situaz giuridica.

Presupposti:-decorso dl tempo;possesso palese,pacifico,ininterrotto.

Art 1163 s può anke in mala fede sl se è cessato la violenza e la clandestinità.

Beni

Ordinaria

Abbreviata

Imm e univers mobili

20(art1158,60)

10(1159,1160)

m.regis

10(1162 c2)

3(1162 c2)

Fondi rustici

15(1159-bis)

5(1159-bis c2)

Mobili

20(1161 c2)

Sz tit 10,cn acq immediato

Art 979 l’usofr è un diritto temporaneo

Art 978 modi d acquisto

Art 1014 estinzione usufr

Artt 1021-26 uso e abitazione

Artt 1027-99 servitù

Art 1032 servitu coattive

Art 1061 servitu cn usucapione

Art 1062 buon padre

Art 1079 azione confessoria

Art 952-56 superficie

Artt 957-77 enfiteusi

                                                        






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta