ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

Marlowe - Il Dottor Faust

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Marlowe

 

Il Dottor Faust

 

(Blank verse: verso drammatico di cinque battute)

NOTE INTRODUTTIVE:

UOMO ELISABETTIANO: passato recente = conflitto di forze: monarchia assolutistica e centralizzatrice, feudatari dell' antica tradizione di casta e dell' etica nobiliare e il terzo stato emergente rivoluzionario, anche nei confronti della religione.



= si porta sulla scena tragica le forze in conflitto con l' epoca

re e nobili dominano la scena

UOMO TRAGICO: entità plurima: eroe e farabutto, falso e sincero ecc., ambiguo come Faust o come il Prospero della Tempesta.

Dottor Faust: opera arcaica, tipica della prima fase del teatro elisabettiano.

Tragedia di una coscienza intellettuale.

Faust: mago gaudente, bell' ingegno traviato, un umanista irretito del demonio.

Il suo peccato è la sua incapacità di pentirsi, la sfiducia nella misericordia divina.

Opera: supereroismo e la ribellione rinascimentale

Caratteristiche del Faust:

    Plurivalenza

    Assenza del messaggio

    Il suo mostrare attraverso l' opposizione dei modelli di un mondo ambiguo e irriducibile a un solo significato

    Faust: multivalente nella sua natura psichica e morale, modello di eroe culturale

    Mefistofele: portatore ambiguo, trionfante e dolorante, dell' ironia tragica.

Il testo non è diviso in scene e atti, ma ha un testo strutturalmente continuo. Importanti sono i monologhi di Faust che fanno vedere i conflitti di coscienza dell' eroe. Faust si parla e se stesso in terza persona per sottolineare la plurivalenza del personaggio che si ascolta dal di fuori.

 

 

 

 




 

 

 

RIASSUNTO

 

Il testo si apre con il coro che annuncia e presenta lo spettacolo con Faust protagonista. Racconta brevemente la vita del personaggio.

Appare Faust con un monologo in cui dice il suo desiderio di imparare i libri proibiti di magia.

Manda il suo servo Wagner a chiamare i suoi due amici Valdes e Cornelius, studiosi di magia, per riferirgli la sua decisione.

Appaiono l' angelo cattivo e quello buono che gli danno la loro opinione sulla negromanzia.

Faust, Valdes e Cornelius dialogano sulla magia e su quello che F. dovrà imparare.

Faust è solo e ad un certo punto gli appare Mefistofele che gli fa concordare un patto con Lucifero.

L' angelo buono tenta inutilmente di dissuadere Faust, che ascolta solo quello cattivo.

Torna Mefistofele che fa scrivere a Faust il Patto con il suo sangue: Faust cede l' anima a Lucifero tra 24 anni, nel frattempo Mefistofele lo servirà in tutte le cose che chiederà.

Entrano dei diavoli danzando.

Faust e Mefistofele parlano dell' inferno e delle anime dannate per sempre. Faust ha un ripensamento che subito passa anche perch viene minacciato da Lucifero e Belzebub.

Lucifero da dimostrazione della sua potenza e fa apparire i Sette Peccati capitali (Avarizia, rabbia, gola, accidia, lussuria, invidia e orgoglio).

Il coro spiega che Faust e Mefistofele si trovano a Roma per vedere il papa Adriano durante la festa di San Pietro.

Fanno fuggire Bruno l' antipapa beffandosi del papa stesso.

Robin, il clown che possiede un libro di magia va all' osteria con l' amico Dick. Pronunciando delle formule gli appare Mefistofele molto arrabiato.

Faust acquista molta fama e si reca dall' imperatore per dimostrare i suoi strani poteri. Fa apparire il grande Alessandro e la sua bella amante, lasciando tutti stupiti.

Alcuni cavalieri di corte, Martno, Benvoglio e Frederick, fanno un imboscata a Faust per ucciderlo; gli tagliano la testa ma è finta e Faust non muore e si vendica facendo torturare i cavaglieri dai diavoli e facendoli spuntare in testa delle corna.

Faust vende un cavallo a un mercante dicendogli di non portarlo in acqua, ma costui non l' ascolta e il cavallo diventa una balla di fieno. Il mercante torna da Faust e gli stacca una gamba, ma Faust non muore e si riforma un' altra gamba.

Faust si reca dal duca di Vanholt per fare delle magie.

Arrivano Robin, il mercante, Dick e il cavaliere per beffarsi di Faust ma li fa diventere tutti muti.

E' giunta l' ora di Faust, arriva un vecchio che cerca di farlo pentire e chiedere misericordia a Dio, ma ormai è tardi. Faust fa testamento, viene fatto a pezzi dai diavoli e gli viene presa la vita. Termina il coro che dice di meditare sulla caduta di quest' uomo.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta