ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto arte

I fauves



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

I fauves

Fauves, belve, prendono questo nome dalla violenza e provocatorietà dei colori utilizzati per dipingere.

I fauves non sono un gruppo, ma una tendenza. Come conseguenza della polemica antimpressionista la loro pittura è espressione esclusiva dell’“io”. Uno dei principali esponenti fauves è Henri Matisse che, lungo tutta la sua vita si dedicò alla semplificazione attraverso la forma ed i colori puri. Un esempio della sua pittura è il “ritratto con la riga verde”, disegnato con un forte tratto scuro, con toni puri à plat ossia distesi per zone delimitate. I colori sono in naturalistici eppure funzionali, come dimostra l’irreale linea verde che taglia in due il viso, conferendogli rilievo e modificando l’incidenza della luce sulle due parti del volto. La luminosità del viso è dovuta anche all’accostamento dei suoi colori chiari con quelli della veste, del fondo e, soprattutto, della massa di capelli che le incornicia il volto.












Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta