ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto arte

NEOREALISMO

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

NEOREALISMO

1943-l955 → ripresa di una letteratura sperimentale

fascismo → 3 scelte:

a)      intellettuali fascisti

b)      antifascisti

c)      ermetici

resistenza → gli intellettuali capiscono che devono assumere un impegno politico → avvicinamento al PCI e ai partiti di sinistra

NEOREALISMO → comandata dal PCI

Scopo neorealismo : creare una letteratura completamente diversa a quella dell’ermetismo; l’intellettuale vuole ascoltare i problemi della società

Nasce dal VERISMO e TRADUZIONI DELLA LETTERATURA AMERICANA (traduzioni di Pavese e Vittorini)

Pavese → apre la strada al neorealismo

Vittorini → fonda il politecnico

Luoghi di diffusione : Roma (industria cinematografica), Milano (case editrici) Torino (Einaudi)

2 Fasi:

a)      ‘43/’45 – ’48 → fase spontanea → nascita del neorealismo; non vera e propria corrente; i letterati raccontano le proprie esperienze → desiderio irrefrenabile di espressione (autori: Vittoriani, Pavese; Fenoglio, Carlo Levi, Italo Calvino, Pratolini)

b)      ’48 – ’50 → corrente del neoclassicismo → monopolizzata dal PCI; strumento di proanda politica

reazione neorealisti

a)      ribellione

b)      seguono il PCI

ARGOMENTI:

guerra e resistenza

classe operaia

contadini del sud

miseria a arretratezza

AMBIENTE

Provincia

Camna

Esaltazione del popolo


STILE semplice e quotidiano (storie del popolo), linguaggio del popolo, rifiuto dello stile elevato


I SENTIERI DEI NIDI DI RAGNO

Pubblicato dopo la fine della guerra e poi una seconda volta nel ‘64

Parla della resistenza

Neorealismo → nasce dal bisogno di raccontare

Movimento letterario spontaneo

Accetta l’uso di gerghi e dialetti

Nasce dall’espressione del sapore aspro della vita

3 autori a chi si ispira: VERGA (i Malavoglia), VITTORINI ( Conversazione in Sicilia) e PAVESE ( Paesi tuoi)







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta