ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto chimica

DETERMINARE LA DUREZZA DELL’ACQUA

DETERMINARE LA DUREZZA DELL’ACQUA
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

DETERMINARE LA DUREZZA DELL’ACQUA


SCOPO: Determinare la durezza dell’acqua mediante titolazione con EDTA.


MATERIALI OCCORENTI: becker da 400mL, buretta, cilindro da 100mL, conta goccie, agitatore,imbuto.


REAGENTI OCCORENTI: Acqua di varia provenienza, soluzione acquosa di EDTA,  soluzione acquosa di aminiaca, soluzione di nero ericromo-t.


PROCEDIMENTO: 1) In un becker versare 100mL di acqua da analizzare prelevata con un cilindro

2) aggiungere 20mL di ammoniaca, aggiungere alcune goccie di nero ericromo-t.

3) portare a volume una buretta con 50mL di EDTA.

4)regolare il rubinetto della buretta in modo che scenda goccia a goccia e proseguire finche’ la soluzione non cambia colore

5)leggere sulla buretta la quantita’ di liquido rimasto, la quantita’ consumata corrisponde alla durezza.


GAVIRATE: 32.2°f

VILLAPOSIA: 13.5°f

BESOZZO:25.8°f

TINELLA :21°f

BIANDRONNO:26.4°f

SUMIRAGO:18.1°f

DAVERIO:34.4°f

BRUNELLA:25.9°f

CAVARIA: 14.5°f


CONCLUSIONUI: con questa esperienza abbiamo imparato a trovare la durezza dell’acqua mediante titolazione con EDTA.


EDTA = sale sodico biidrato

Si mette l’ammoniaca per rendere basica la soluzione

Si mette l’ericroma-t per vedere il viraggio

Viraggio = cambiamento di colore, la concentrazione diventa uguale

1°f = 10 mg/L Sali

Portare a volume = riempire fino all’altezza indicata

Menisco = e’ dovuto alle diverse forze di adesione e coesione

Avvinamento = si fa prima di usare uno strumento e consiste nello sciacquare lo strumento con la sostanza da utilizzare

Si gira continuamente la sostanza per renderla omogenea.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta