ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

DETERMINAZIONE DEL COEFFICIENTE DI DILATAZIONE DELL'ACQUA

DETERMINAZIONE DEL COEFFICIENTE DI DILATAZIONE DELL'ACQUA


Scrivere la parola
Seleziona una categoria


DETERMINAZIONE DEL COEFFICIENTE
 DI DILATAZIONE DELL'ACQUA






MATERIALE: 2 beute da 250ml

Cilindro graduato ( sensibilità: 0,5ml / portata: 25ml ).

Termometro.

Sostegno.

Pipetta.

Acqua.

Bunsen.


PROCEDIMENTO: si prende una beuta e la si riempie di acqua fino al collo.

Si prende poi un cilindro graduato, se ne misura il volume e si tara la beuta segnando con un pennarello il livello a cui arriva l’acqua. In seguito si travasa l’acqua in un'altra beuta e la si mette su un sostegno con all’interno un termometro. Si misura la temperatura ambiente che sarà la nostra temperatura iniziale e poi la si fa scaldare fino alla temperatura desiderata con il bunsen.

Raggiunta la temperatura desiderata si travasa l’acqua nella beuta tarata e si preleva il volume di acqua in eccesso rispetto alla linea di taratura con una pipetta e la si mette in un cilindro graduato molto sensibile misurando cosi la variazione di volume.


DATI OTTENUTI:


Temperatura iniziale: 21°C


Temperatura finale: 66°C


DT: ( 66 – 21 ) °C = 45°C


DV: 4,5ml


Volume iniziale: 300ml

DV 4,5ml

g = = 3,1 x 10-4

Viniziale x DT 320ml x 45°C

Errore % =

X 100 = 48%

0,00021



CONCLUSIONE: siamo arrivati alla conclusione che il coefficiente di dilatazione volumetrico dell’acqua è pari a 2,1 x 10-4.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta