ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

Voltometro di Hoffann



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Voltometro di Hoffann


Obiettivo:


Lo scopo di questa esperienza è capire se il composto è formato da un solo elemento o da più elementi.


Materiali:


Voltometro, composto da barrette collegate in vetro, nella zona centrale un cilindro con in cima un ampolla, due tappi di gomma chiuderanno le barrette.

Trasformatore da cui partono due elettrodi (uno positivo uno negativo)

Termometro

Becher con acqua distillata


Procedimenti


Riempire l’ampolla con acqua distillata, chiudere le due barrette con tappi di gomma contenenti degli elettrodi;

Attaccare gli elettrodi al trasformatore, che trasforma la corrente alterna in corrente continua.

Dopo aver collegato gli elettrodi, si osserverà che all’interno dell’acqua si creano delle bollicine ma non bollirà, poiché la temperatura è di 20°C

Se si aumentano il voltaggio si abbassa il livello dell’acqua a sinistra e sale nella buretta centrale

Facendo passare corrente si creano delle sostanze gassose che avendo densità minore dell’acqua si crea un pressione superiore a quella dell’atmosfera.

I due livelli dell’acqua a destra e a sinistra sono diversi, nella parte destra c’è una maggiore quantità di sostanza(18 ml)e nella parte sinistra c’è minore quantità di sostanza (8 ml) La temperatura è sempre intorno ai 20°C

Con il passare del tempo il livello dei lati continuarono a scendere mentre nella parte centrale continua a salire.

Dentro le due burette si è formata una sostanza gassosa una il doppio dell’altra; tali sostanze potrebbero essere uguali o diverse ma la pressione è uguale in tutto il sistema.


Conclusioni


Questa prova è servita a capire da cos’è composta l’acqua, abbiamo decomposta l’acqua, abbiamo trovato che nella parte in cui c’era più sostanza gassosa era presente l’idrogeno (20 ml liberati), dove c’era meno sostanza gassosa, cioè 10 ml gas era ossigeno.

Si è riuscito a capire che nel H O l’idrogeno è il doppio dell’ossigeno, uno è il doppio dell’altro.

Questa esperienza si chiama elettrolisi, ossia rottura delle sostanze chimiche attraverso scosse elettriche.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta