ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto diritto

ESECUZIONI DI MASSA



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

ESECUZIONI DI MASSA

Un giovane uomo si inginocchia. Ha le mani ed i piedi legati, la testa china. Un soldato gli ordina di stare fermo. Uno sparo e l'uomo si raggomitola al suolo. Un momento dopo, un altro sparo ed un altro corpo raggomitolato. Ancora ed ancora fino a che dozzine di vite sono state stroncate a sangue freddo.
La scena è quella di un'esecuzione di massa. Sono frequenti in Cina, dove migliaia di persone sono condannate a morte ogni anno. Alcune esecuzioni sono pubbliche. La maggior parte si svolgono in luoghi nascosti dopo che i prigionieri sono stati fatti sfilare per le strade nei cassoni dei camion.

Esecuzione - 2

  1. Chengdu, capitale della provincia del Sichuan, 8 luglio 1989. Un giudice legge il verdetto dell'Alta Corte del Popolo della Provincia del Sichuan in cui si confermano le condanne a morte nei confronti di Wang Guiyan e Zhou Xiangcheng, colpevoli di aver incendiato alcuni veicoli il 5 giugno.
  2. Il luogo dell'esecuzione: i soldati fanno inginocchiare i due condannati e circondano la zona onde evitare possibili disordini.
  3. Un istante prima dell'esecuzione due soldati puntano il fucile all'altezza del cuore delle vittime, un terzo controlla la situzione.
  4. Le due vittime crollano a terra dopo la fucilazione. (Foto: Pascal G. Agence Vu)

Esecuzione - 3Esecuzione - 4





LA MORTE IN CIFRE

Le autorità cinesi usano molto la pena di morte per creare paura. La paura dovrebbe fermare i crimini. Non lo fa. Eppure, vengono giustiziate più persone in un anno in Cina che in tutto il resto del mondo. In molti casi, la pena di morte viene applicata arbitrariamente senza garanzie contro errori giudiziari. La Cina continua ad allargare il numero di reati per cui è prevista la pena di morte. A tutt'oggi, 68 reati sono punibili con la morte, e sempre più persone vengono giustiziate per crimini non violenti. Gli standard internazionali stabiliscono che la pena di morte dovrebbe essere applicata solo in caso di 'crimini molto gravi'.

Quasi ogni aspetto del modo in cui la pena di morte viene applicata in Cina è caratterizzato da violazioni dei più basilari diritti umani. Ondate di esecuzioni spesso precedono i principali festival o eventi internazionali e solitamente accomnano annunci ufficiali di camne anti-crimine.

La pena di morte è stata largamente applicata durante le repressioni dell'opposizione. Decine di cittadini sono stati giustiziati sommariamente a Pechino e nel resto del Paese dopo la protesta del 1989 a favore della democrazia. Nazionalisti musulmani sono stati giustiziati nello Xinjiang in questi anni per supposto coinvolgimento in gruppi d'opposizione clandestini o attentati dinamitardi.

Un numero crescente di persone è giustiziato per reati relativamente modesti. Nel 1994 due contadini sono stati messi a morte nella provincia di Henan per aver rubato 36 mucche e macchinari agricoli del valore di 9.300 dollari. Una legge del 1983 permette processi sommari in casi che prevedano la pena di morte. Tali processi sono particolarmente frequenti durante camne di 'pulizia'. Ad esempio, durante manifestazioni pubbliche nella provincia di Guangxi nel giugno 1995, 34 persone sono state condannate per spaccio di droga ed immediatamente giustiziate.



Gli imputati possono essere processati senza un avvocato e senza conoscere l'accusa fino al momento di entrare in tribunale. I verdetti sono spesso decisi prima del processo per via di pressioni politiche. Alcune persone sono condannate solo in base alle loro confessioni, a volte estorte sotto tortura. Le esecuzioni possono avere luogo entro pochi giorni dalla sentenza. Gli appelli sono formalità e raramente hanno successo. I prigionieri condannati a morte sono incatenati dal momento della sentenza fino all'esecuzione e spesso vengono esposti al pubblico prima dell'uccisione.


REATI PUNIBILI CON LA MORTE

In Cina lo stato uccide per: avvelenamento di bestiame - omicidio - tentato omicidio - omicidio colposo - uccisione di una tigre - rapina a mano armata - rapina - stupro - ferimento - assalto - furto ripetuto - furto - intrusione - rapimento - traffico di donne o bambini - organizzazione della prostituzione - sfruttamento della prostituzione - organizzazione di spettacoli pornografici - pubblicazione di materiale pornografico - teppismo - disturbo dell'ordine pubblico - esplosioni provocate - distruzione o danneggiamento della proprietà pubblica o privata - sabotaggio controrivoluzionario - incendio - traffico di droga - corruzione - truffa - concussione - frode - usura - contraffazione - rivendita di ricevute IVA - evasione fiscale - furto o costruzione illegale di armi - possesso o vendita illegali di armi e munizioni - furto o contrabbando di tesori nazionali o reliquie culturali - spaccio di denaro falso - ricatto.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta