ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto diritto

I CONTRATTI



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

I Contratti

Si opera una distinzione fra contratti tipici e contratti atipici.

Sono tipici i contratti specificamente disciplinati dal codice civile, o da leggi speciali (ad es. la vendita); sono atipici invece quelli non disciplinati.

Fra i contratti atipici rientrano il leasing e il factoring. Il contratto di franchising, per effetto di un provvedimento legislativo del 2004, non è più atipico.


IL Leasing

Il contratto di leasing è stato ribattezzato in Italia con il nome di locazione finanziaria.

Esistono due tipi di leasing:

Leasing Finanziario;



Leasing Operativo.

A tali due tipi si aggiunge poi una ura particolare detta lease-back.

Nel leasing finanziario intervengono tre soggetti: l段mpresa produttrice, la società di leasing, e l段mpresa utilizzatrice.

Nel leasing operativo vi sono invece solo due soggetti, in quanto l段mpresa produttrice coincide con la società di leasing.

La ura più diffusa è comunque il leasing finanziario.

Nel leasing finanziario, la società di leasing, acquista dall段mpresa produttrice un bene (es. impianto o macchinario) e lo concede in godimento all段mpresa utilizzatrice.

Con questo contratto dunque l段mpresa di leasing, detta concedente, si obbliga a consentire all置tilizzatore il godimento di un bene per un tempo determinato; inoltre può essere pattuita a favore dell置tilizzatore la facoltà di riscatto al termine del contratto. Facoltà di riscatto che comporta l弾sborso di un prezzo di riscatto.

L置tilizzatore a sua volta si obbliga a corrispondere al concedente un canone periodico ed il prezzo di riscatto, nel caso in cui eserciti la relativa facoltà al termine del contratto.

Un aspetto delicato è costituito dalle clausole che regolano la risoluzione del contratto in caso di inadempimento dell置tilizzatore. E previsto che l段mpresa di leasing abbia diritto a chiedere la risoluzione del contratto anche se non viene ato un solo canone, quale ne sia l誕mmontare; inoltre, ha diritto a trattenere integralmente i canoni riscossi e di chiedere ulteriori danni.

L置tilizzatore assume tutti i rischi relativi al bene in leasing (es. perimento e deterioramento).

Il leasing presenta elementi di similarità con la locazione e con la vendita con riserva di proprietà.

In particolare con la locazione ha in comune la presenza di canoni periodici, ma da questa si differenzia perch, i rischi relativi al bene in leasing, gravano sull置tilizzatore. Si differenzia inoltre per la presenza di una facoltà di riscatto.

Con la vendita con riserva di proprietà ha in comune il trasferimento dei rischi in capo all置tilizzatore e la presenza, nel caso di vendita a rate, di una serie di rate periodiche. Con il amento dell置ltima rata la proprietà passa automaticamente. Il leasing tuttavia si differenzia da tale contratto, per il fatto che il trasferimento della proprietà, in capo all置tilizzatore, non è un effetto automatico ma presuppone l弾sercizio della facoltà di riscatto.

Con il contratto di lease-back, un imprenditore vende un bene di sua proprietà ad un段mpresa di leasing, la quale poi concede in leasing il medesimo bene al venditore. ス è dunque una coincidenza fra l段mpresa produttrice e l段mpresa utilizzatrice.

Della validità del lease-back dal punto di vista giuridico si è talvolta dubitato.




IL Factoring

L弾sercizio dell誕ttività di factoring è riservato a società iscritte in un apposito albo.

In sintesi il contratto consiste nel trasferimento da parte di un段mpresa della gestione dei suoi crediti ad una società di factoring.

In termini più analitici, con il contratto di factoring, un段mpresa si obbliga a sottoporre alla società di factoring i contratti conclusi o da concludere con i propri clienti, e la società di factoring si riserva di 殿pprovare i crediti nascenti da tali contratti, valutata la solvibilità di tali clienti.

L段mpresa si obbliga inoltre, a cedere alla società di factoring i propri crediti da questa approvati, e la società di factoring si obbliga a sua volta a versare all段mpresa cedente il corrispettivo pattuito alla scadenza dei crediti. La società di factoring di occupa, pertanto, della riscossione dei crediti ceduti.

Nella conurazione tradizionale la società di factoring non anticipa l段mporto dei crediti ma lo corrisponde alla scadenza, decurtato di una somma a titolo di remunerazione del lavoro svolto.

La società di factoring dunque si incarica della riscossione dei crediti ceduti. La cessione dei crediti è di regola pro solvendo nel senso che il rischio d段nsolvenza relativo ai crediti ceduti grava sull段mpresa cedente.

Esistono peraltro varianti al modello classico di factoring che abbiamo appena visto.

Le varianti sono in particolare le seguenti:

si può prevedere un誕nticipazione dei crediti ceduti da parte della società di factoring, la quale si fa corrispondere un interesse per il tempo dell誕nticipazione;

si può prevedere, oltre all誕nticipazione, che il factoring sia pro soluto, vale a dire che il rischio d段nsolvenza sia trasferito alla società di factoring.

Oggetto del factoring sono crediti che nascono da contratti conclusi o da concludere con i propri clienti. I crediti futuri possono essere ceduti in massa ma la cessione può avere ad oggetto solo crediti che sorgeranno da contratti da stipulare in un periodo non superiore a 24 mesi.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta