ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

Percorso d'esami - Coscienza e Psicoanalisi

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Percorso d'esami



“Coscienza e Psicoanalisi”


Materie letterarie:


Italiano: Italo Svevo (1861 - 1928);



Italo Svevo, il cui vero nome è Ettore Schmitz, visse e operò a Trieste città italiana appartenente all’ Impero austro-ungarico.Ciò ebbe due importanti conseguenze:

da un lato si trovò in posizione marginale rispetto alla cultura italiana, e le prime due opere (“Una Vita” e “Senilità”) furono del tutto ignorate sia dalla critica che dal pubblico;

dall’ altro, egli entrò precocemente in contatto con la cultura mitteleuropea , e in particolare con la filosofia tedesca (Schopenhauer,Nietzsche) e con la psicoanalisi di Freud.Non va inoltre dimenticata l’amicizia con Joyce, che contribuì al tardivo successo dell’opera sveviana.


Filosofia: Sigmund Freud (1856 - 1939);

Nevrosi, inconscio, rimozione, sessualità, interpretazione dei sogni: dietro queste parole c’è un nuovo mondo culturale. Scandalo,avversione e rifiuto hanno suscitato fin dal loro apparire le tesi di Sigmund Freud, soprattutto quelle legate alla sessualità e al suo ruolo dominante nella vita dell’ uomo.Nata come terapia delle nevrosi, la psicoanalisi ha proposto all’ uomo un’immagine di sè nuova e spesso sconvolgente, difficile da accettare comunque ben diversa da quella razionale e ottimista del Positivismo Ottocentesco.


Storia: Prima Guerra Mondiale (1914 - 1918);

La guerra, che secondo gli Stati maggiori avrebbe dovuto essere breve ed intensa, si rivelò invece lunga e in grado di investire anche le popolazioni civili.Il 28-giugno-l914, l’uccisione dell’ arciduca Francesco Ferdinando a Sarajevo, divenne il pretesto per scatenare la guerra.


Letteratura Inglese: James Joyce (1882 - 1941);

This last years we have study any authors: Wordsworth, Shelley, Dickens, Kipling, Wilde and Joyce.The most important, in my opinion, is Joyce; in particular is very interesting “Eveline” because through the story of a young girl, he want report the “Irish question”.


Materie scientifiche:


Scienze della Terra: Composizione, struttura e temperatura dell’atmosfera;

L’ uomo ha cominciato a interessarsi già migliaia di anni fa al comportamento dell’ atmosfera, l’ involucro di aria che circonda la Terra.Allo stato attuale delle nostre conoscenze, nessun altro pianeta del Sistema Solare possiede la giusta miscela di gas o le condizioni di temperatura e di umidità indispensabili allo sviluppo della vita.I gas che costituiscono l’ atmosfera terrestre partecipano a complesse reazioni chimiche che rendono possibile la vita in tutte le sue manifestazioni.




Biologia: Cicli biogeochimici;

Il carbonio presente nell’ atmosfera (CO ) è in grado di passare dal mondo biotico (vivente) a quello abiotico (non vivente) e viceversa, instaurando così un ciclo: il ciclo del carbonio.Altri elementi che compiono il ciclo sono per esempio l’ azoto (N ) e l’ acqua (“Ciclo Idrologico”).


Chimica: Chimica del carbonio (alcani);

I contenuti chimici fondamentali della materia vivente hanno la caratteristica di contenere nella propria molecola atomi di carbonio.D’altra parte, i composti del carbonio, nella loro stragrande maggioranza, hanno la particolarità di essere prodotti naturali elaborati dagli organismi viventi o di essere prodotti di sintesi ottenuti da precursori naturali.Per questa loro particolarissima natura, i composti del carbonio o composti organici costituiscono uno specifico ambito di studio, quello della chimica organica, che per la sua ampiezza e complessità rappresenta una delle principali branche  delle scienze chimiche.


Fisica: La ionizzazione dei gas;

Contrariamente a quanto avviene in un conduttore metallico e in una soluzione elettrolitica, in un gas (ben protetto da influenze esterne) non vi sono portatori di carica.Un gas quindi, è per sua natura un isolante perfetto.Se però, qualche causa esterna produce in esso coppie di ioni, cioè se produce la ionizzazione di alcune delle sue molecole, un gas diventa conduttore.


Matematica: “Teorema di Rolle”;

Il Teorema di Rolle dice che: sia f(x) una funzione continua in un intervallo chiuso e limitato, di estremi a e b, e derivabile nei punti interni di tale intervallo; se la funzione assume valori eguali negli estremi a e b dell’ intervallo, allora esiste almeno un punto c, interno all’ intervallo, in cui la derivata della funzione è nulla.










Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta