ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

CUBISMO

CUBISMO
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

CUBISMO


PICASSO   - Ritratto di Ambroise . 373


Si sviluppa dal 1907 al 1916 . si apre la stagione dei gruppi d'avanguardia che sono movimenti artistici nei quali gli artisti fanno manifesti da mettere nelle riviste i cui titoli si oppongono alla tradizione . Il titolo nasce dal giudizio di Matisse' piccoli cubi' su alcune opere di Braque e di Vauxcelles , lo stesso critico che aveva coniato la parola Favue che parlò di bizzarrie cubiste. La posizione cubista è ben diversa da quella dei Fauves, pur avendo in comune la polemica contro il Naturalismo Impressionista. Per i Fauves è importante esprimere attraverso la violenza del colore l'immediatezza del proprio sentimento ; il Cubismo sostituisce la scomposizione dei volumi e l'accostamento in superficie delle loro facce, secondo un procedimento antichissimo, degli egizi e greci, che ci permette di vedere l'oggetto rappresentato contemporaneamente da più punti di vista: davanti, di dietro , di fianco, di sopra, di sotto. Non si può trascurare, per il raggiungimento della sintesi formale cubista, la conoscenza della scultura negra. Ci sono due fasi del cubismo: 1° detto Analitico, l'oggetto è visto da diversi punti con una fitta sfaccettatura; 2° detto Sintetico : l'oggetto scomposto viene ricomposto a caso sulla tela, comincia anche l'uso di attaccare fogli di giornale, di stampati e di materiali vari: collagges= collaggi .

Per la prima volta si usano materiali poveri presi dalla vita di tutti i giorni.

Picasso(1881-l973) già nel 1901 il pittore snolo a vent'anni raggiunge un proprio stile contraddistinto dall'uso del colore blu scalato in varie tonalità e l'allungarsi delle ure degli emarginati della società, ciechi, mendicanti . .

Quando si trasferisce a Parigi al cosiddetto periodo blu segue quello rosa e disegna invece dei derelitti gli uomini del circo. L'ulteriore fase dell'arte picassiana consiste nel penetrare la realtà attraverso l'analisi della forma, del volume e dello spazio, con un richiamo alla essenzialità della scultura negra. Una costante della pittura di Picasso è costituita dalla decisa linea di contorno per staccare i colori. I Fauves negli stessi anni esprimono le proprie emozioni attraverso i colori.

Il Ritratto di Ambroise  che era un mercante d'arte e che organizzò mostre memorabili come quella di Picasso e di Matisse, costituisce uno dei capolavori, nel quale la minuta sfaccettatura dei piani e la disposizione secondo un certo ordine più che una copia fedele del vero, rappresenta la realtà interiore della persona rappresentata. Nella sua vita artistica cambia spesso stile ma il vigore della linea e la sintesi sono elementi costanti.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta