ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

David di Donatello

David di Donatello
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

David di Donatello

Autore: Donato di Niccolò di Betto Bardi, Donatello

Titolo : David

Datazione: 1440, circa

Collocazione: Museo Nazionale del Bargello, Firenze

Materiale: bronzo

Donatello realizzò il David per Cosimo de’ Medici. La scultura presenta tratti singolari tanto che viene identificata con il giovane Ermes della mitologia greca. Il dio è colto nell’atto di osservare con pacato distacco la testa recisa di Argo, da lui ucciso per ordine di Zeus. Donatello conferisce al suo personaggio un’espressione di naturale pensosità, in vivace contrasto con l’innaturale positura del corpo, attinta con ogni probabilità della statuaria di Policleto. La luce è impiegata come strumento di modellazione delle masse e, scivolando dolcemente sulle membra adolescenti del David-Ermes, finisce per addensarsi ai suoi piedi dove crea ombre profonde sulla testa mozza di Golia-Argo. L’opera è tanto naturale nella vivacità e nella morbidezza, che impossibile pare agli artefici che ella non sia formata sopra il vivo, dice il Vasari, vale a dire che non sia stata realizzata con un modello vivente, e non solo riprendendo forme desunte dalla tradizione scultorea e urativa di bottega, come era avvenuto fino ad allora. Donatello non vede il suo David né come un cavaliere né come un simbolo del suo tempo, così come nel bassorilievo di San Giorgio e la principessa, la razionalità dell’intelletto trionfa sulla forza bruta del gigante, allo stesso modo in cui la virtù e l’intelligenza devono sempre trionfare sulla violenza e sull’irrazionalità.


Galleria di foto e immagini per: donatello


imagine cu donatelloimagine cu donatello immagini donatelloimmagini/poza donatello





Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta