ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

Ernst Kirchner, Marcella

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Ernst Kirchner



Appassionato, impetuoso, infaticabile ricercatore, era il più dotato degli adepti della Brucke.

Si possono evidenziare tre fasi successive nella sua produzione. Alla prima (caratterizzata da una pittura a pennellate larghe, morbide e con grande attenzione ai rapporti di colore) appartiene Marcella del 1910. In un momento appena successivo, forse il più tipico, la tecnica si caratterizza da pennellate oblique, forti come la pioggia. I colori sembrano essere impastati dal nero e dalle luci gialle artificiali. protagonista è soprattutto la città. È il momento in cui vengono dipinti capolavori come Cinque donne nella strada (1913) e L’autoritratto come soldato del 1915.

Il terzo periodo fu quello trascorso a Davos, un soggiorno contrassegnato da un’esaltazione mistica e rari periodi di tranquillità mentale. La natura alpina viene rappresentata nei quadri come un paesaggio mistico ed emozionante; i toni perdono asprezza e acquistano vivacità, colorando gli alberi di violetto e di rosa: un ultimo scorcio di romanticismo naturalistico.















Marcella




Questo quadro appartiene alla prima fase. Opera del 1910 rappresenta una giovane prostituta, modella prediletta dall'artista, giocato sui toni dell’arancione, del viola e del verde acido. Una ragazzina che non ha ancora il seno sta seduta sul letto con le mani che si incrociano sul pube in posizione seducente, molto rassomigliante alla protagonista di Pubertà di E. Munch, ma mentre quella si copriva impaurita e timorosa, questa, già pesantemente truccata e con lo sguardo accattivante e adulto, appare aggressiva e rassegnata al ruolo che la donna può assumere e/o deve assumere nella società.
















Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta