ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

SPAGNA Ordinamento dello stato

SPAGNA Ordinamento dello stato
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

SPAGNA Ordinamento dello stato

La Sna è una monarchia costituzionale di tipo ereditario, governata da re Juan Carlos I di Borbone. La democratizzazione delle istituzioni, iniziata nel 1975 dopo la morte di Francisco Franco, ha avuto come esito la Costituzione del 1978. La funzione legislativa è svolta dalle Cortes, che comprendono il Congresso dei deputati e il Senato, eletti a suffragio universale e diretto. La funzione esecutiva è affidata invece al Governo, guidato da un presidente che viene eletto dai deputati e designato dal re. Il sovrano snolo è anche il comandante in capo delle forze armate.

Il sistema giudiziario è governato da un Consiglio Generale retto dal presidente della Corte Suprema. Il più alto tribunale del paese è la Corte Suprema di Giustizia, con sede a Madrid. ½ sono altre 17 corti territoriali, per ciascuna delle regioni autonome, 52 corti provinciali e alcuni tribunali minori che si occupano di questioni penali e civili. Un'apposita corte vigila sul rispetto della Costituzione.

I maggiori schieramenti politici nazionali sono: il Partito socialista operaio snolo (PSOE); il Partito popolare, di destra; la Sinistra unita; Convergenza e unione della Catalogna; il Partito nazionale basco ed Herri Batasuna, l'organo politico dell' ETA.


Amministrazione locale

Ciascuna delle 17 regioni autonome della Sna elegge un'assemblea legislativa unicamerale, che seleziona un presidente tra i suoi membri. Sette regioni autonome hanno una sola provincia, le altre dieci sono formate da due o più province. Ciascuna delle 50 province ha un governatore e un Consiglio; ciascuna delle oltre 8000 municipalità è governata da un Consiglio che elegge come sindaco uno dei suoi membri.


ETA Sigla di Euzkadi Ta Azkatasuna ('Patria basca e libertà'), organizzazione clandestina basca sorta nel 1959 con lo scopo di costituire i territori baschi nella Sna del nord in stato sovrano e indipendente. Nata negli ambienti più radicali del nazionalismo basco, determinati a rispondere al duro centralismo della dittatura di Franco facendo ricorso alla lotta armata, assunse connotati decisamente terroristici a partire dal 1966-67, quando la direzione dell'organizzazione fu presa dalla sua ala 'militare' d'ispirazione marxista-leninista. Tra le azioni più clamorose messe a segno dall'ETA vi sono, nel 1973, l'assassinio compiuto nel pieno centro di Madrid del capo del governo snolo, ammiraglio Luis Carrero Blanco, e, nel 1997, l'uccisione del giovane consigliere comunale del Partito Popolare della città di Ermua, Miguel Angel Blanco.

Dopo il ritorno della democrazia in Sna (1975), l'ETA, pur fiancheggiata dal partito politico legale Herri Batasuna, ha continuato a perseguire i propri obiettivi attraverso azioni terroristiche, che ne hanno segnato il crescente isolamento tra le stesse forze nazionaliste basche dopo le riforme costituzionali del 1979 che hanno concesso l'autonomia al Paese Basco.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta