ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto biologia

Movimento nella Cellula

Movimento nella Cellula
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Movimento nella Cellula

- La maggior parte delle reazioni chimiche degli organismi viventi non può avvenire al di fuori cellula - STRUTTURA DELLE CELLULE EUCARIOTE" class="text">delle cellule che li costituiscono.

- La membrana plasmatica separa la cellula dall’ambiente extracellulare.

- Nonostante alcune molecole importanti dal punto di vista biologico possano attraversare liberamente il doppio strato di fosfolipidi, la maggior parte di esse non è in grado di farlo. Molte delle proteine immerse nel doppio strato sono disposte lungo l’intero spessore della membrana plasmatica e costituiscono dei canali attraverso i quali le sostanze possono entrare e uscire dalla cellula. La membrana agisce così come un filtro altamente selettivo, che controlla tutto ciò che entra ed esce dalla cellula stessa.



- Trasporto passivo = zona dove le molecole sono più concentrate -> zona dove sono meno concentrate. (diffusione -> le molecole + piccole oltrepassano la membrana plasmatica con facilità). Seguono il loro gradiente di concentrazione.

- Trasporto attivo = zona dove sono meno concentrate -> zona dove sono più concentrate. Non seguono il loro gradiente di concentrazione.

- In una soluzione, le molecole si spostano spontaneamente da una zona dove sono più concentrate ad una zona dove lo sono di meno grazie ad un processo chiamato diffusione.

- Le molecole che attraversano liberamente il doppio strato di fosfolipidi della membrana plasmatica lo fanno esclusivamente per diffusione, seguendo il proprio gradiente di concentrazione. Sostanze essenziali come l’acqua, l’ossigeno e l’anidride carbonica entrano ed escono dall’organismo in questo modo, essendo molecole di piccole dimensioni, formate da pochi atomi.

- Allo stesso tempo, il doppio strato fosfolipidico è impermeabile a molte sostanze di grande importanza per la cellula, come gli zuccheri e gli amminoacidi, che sono molecole troppo grandi e idrofiliche per diffondere spontaneamente attraverso l’interno idrofobico del doppio strato fosfolipidico.

- Le molecole più voluminose o idrofiliche possono entrare passivamente nella cellula con l’aiuto di proteine inserite nella membrana: questo processo è chiamato diffusione facilitata.

- Le molecole possono attraversare la membrana contro il proprio gradiente di concentrazione solo per il trasporto attivo; questo processo avviene per mezzo di particolari proteine di trasporto, che sono in grado di trasferire sostanze dal lato a minore concentrazione a quello avente concentrazione maggiore usando l’energia dell’ATP.

- Il trasporto attivo spesso agisce in cooperazione con il trasporto passivo per spostare molecole contro gradiente. Si tratta di un trasporto attivo “indiretto” che permette di trasferire molecole diverse contro il loro gradiente di concentrazione, sfruttando come fonte di energia il gradiente di concentrazione di uno ione.

- Per accumulare le risorse necessarie a mantenersi in vita e riprodursi, gli organismi devono trasferire al loro interno i nutrienti ed eliminare i rifiuti. Anche la capacità degli esseri viventi di mantenere costanti le proprie condizioni interne dipende dal flusso continuo di molecole fra le cellule e l’ambiente. Gli individui che accumulano sufficienti risorse nutritive possono riprodursi e quindi tramandare i propri geni. La capacità riproduttiva di un organismo è una misura della sua efficienza nell’accumulare risorse: gli individui più efficienti lasciano un numero maggiore di discendenti e forniscono un contributo maggiore al patrimonio genetico della generazione successiva. Gli organismi pluricellulari affrontano, però, problemi che gli unicellulari non sono chiamati a risolvere. Dopo la riproduzione, per esempio, gli organismi pluricellulari devono svilupparsi: ciò significa che una singola cellula deve trasformarsi in un individuo adulto. Inoltre molti pluricellulari sono dotati di un sistema di distribuzione delle sostanze dal luogo in cui esse vengono introdotte alle cellule che le utilizzano. I pluricellulari devono anche coordinare le funzioni delle loro cellule; ciò richiede sistemi di comunicazione interna che permettano scambi tra tutte le parti del corpo.



- Gli organismi pluricellulari hanno modi diversi per procurarsi energia e mantenere la forma del corpo.

- La vita pluricellulare richiede un alto livello di organizzazione.

- Esistono vari tipi di cellule:

  1. Epiteliali -> Si trova all’esterno e nelle cavità interne.
  2. Connettivali -> Produce una matrice che sostiene le altre cellule.
  3. Muscolari -> Funzione della contrazione per permettere il movimento.
  4. Nervose -> Per trasmettere segnali nervosi da una parte all’altra del corpo.

- Nelle piante:

  1. Epidermide -> Rivestimento
  2. Sistema del tessuto vascolare -> Trasporto acqua e zuccheri.
  3. Sistema del tessuto fondamentale -> Sostegno della pianta.


Galleria di foto e immagini per: cellula


imagine cu cellulaimagine cu cellula immagini cellulaimmagini/poza cellula





Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta