ePerTutti

Categoria
Arte
Biologia
Chimica
Diritto
Economia
Elettronica
Fisica
Geografia
Informatica
Inglese
Italiano
Latino
Letteratura
Lingue
Management marketing
Matematica
Psicologia
Ricerche
Sociologia
Storia
Storia dell arte
Tecnica
Tecnologia meccanica
Tedesco
Varie



Appunti, Tesina di, appunto STORIA

L'ILLUMINISMO - LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE, RIVOLUZIONE AMERICANA, RIVOLUZIONE FRANCESE- NAPOLEONE BONAPARTE

L'ILLUMINISMO - LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE, RIVOLUZIONE AMERICANA, RIVOLUZIONE FRANCESE- NAPOLEONE BONAPARTE
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

L'ILLUMINISMO…

L'illuminismo è una filosofia,un modo di interpretare le cose,è un modo di pensare,che si riflette nella letteratura.Si cerca di illuminare con i lumi della ragione,le tenebre dell'ignoranza e della superstizione.Il capolavoro dell'illuminismo europeo è:l'enciclopedia(raccolta del sapere umano,ordinata in ordine alfabetico).Questa è nata nel 1700,ed è un'opera tipicamente illuminista.C'era l'ambizione di riinterpretare tutto,in modo critico,alla luce della ragione.Con l'ordine alfabetico avevano messo sullo stesso piano tutte le cose,non avevano creato gerarchie nel sapere umano(La parola Dio era sullo stesso piano della parola Dado…).C'era una rivalutazione della cultura tecnica e pratica e quindi una rivoluzione di tipo borghese.L'enciclopedia è servita per divulgare(intento divulgativo)tutta la cultura,anche a chi non era un intellettuale e proprio questa era la novità:era alla portata di tutti.La cultura illuminista è alla base della nostra cultura moderna europea.Il rinnovamento culturale ha una funzione concreta:contribuire al progresso dell'umanità.

1.   Progresso:basato sulla convinzione che la storia dell'uomo sia un lento processo di miglioramento(cammino verso il miglioramento).

Gli illuministi vogliono incidere sulla realtà grazie al bagaglio culturale.La cultura illuminista è legata alla concretezza e al miglioramento delle cose.

2.   Divulgazione e cosmopolitismo:Cosmopolitismo vuol dire avere per città il mondo.Non c'è distinzione fra gli abitanti del mondo,si è tutti sullo stesso piano.

Se si deve credere solo nella ragione allora tutti l'abbiamo e quindi tutti siamo uguali.Il cosmopolitismo si basa sull'uguaglianza(diritti naturali).

3.   Antistoricismo:L'illuminismo è antistoricista.La tendenza è di partire da zero e quindi sottovalutare il passato e l'importanza di partire da quello.

Il passato è da processare.La storiografia è ideologica.C'è una tendenza critica verso il passato.

4.   Religione:Gli illuministi combattono contro le chiese.Vedevano le religioni rivelate(che hanno 1rivelazione dall'alto),come religioni non razionali.Le religioni hanno dei dogmi e devi credere senza chiedere spiegazioni.

Le chiese vogliono il monopolio della verità e non tollerano che gli altri affermino di avere anch'essi la verità:la verità è una!Agli occhi degli illuministi tutto ciò è fonte dei mali dell'umanità.La religione è un nemico.La maggior parte degli illuministi era deista,cioè credeva nell'esistenza di un Dio,ma non credeva nella Chiesa.Sulla base della ragione si concepisce che esiste 1qualcosa di superiore che è Dio(ha creato il mondo…).Le chiese poi raccontano la storia che vogliono…

Diderot attraverso la ragione nega l'esistenza di 1Dio.Le religioni sono tutte sullo stesso piano,quindi bisogna essere tolleranti rispetto alle idee altrui.

5.   Agnosticismo:(non conoscere)E' la dichiarata impossibilità di conoscere.

 

6.   Gli aspetti della società:L'autorità politica è governata dal cittadino che ha dei diritti naturali.

·         Dispotismo(Voltaire):'…tutto deve essere fatto per il popolo,ma nulla deve essere fatto dal popolo…'Il dispotismo è assolutismo!Il sovrano assoluto,proprio perché è così,può aiutare il popolo avendo autorità.(illuminismo paternalistico).

·         Liberalismo(Montesquieu);Nel 1748 ha scritto un libro fondamentale 'Lo spirito delle leggi',il quale è alle basi del liberalismo moderno.Presuppone che il popolo abbia libertà e diritti che non sono garantiti dal governo dispotico.Montesquieu prevede che lo stato moderno non debba più avere poteri assoluti;oltretutto prevede anche una divisione dei poteri(all'interno dello stato i poteri non devono essere concentrati in 1 sola persona).(distribuzione dei poteri).E' la strada che percorrerà la borghesia…

·         Democrazia(Rosseau): Rosseau è un pensatore di confine,come radici è un pensatore illuminista.Porterà avanti,a modo suo, una critica all'illuminismo.Scrisse 2libri :'L'Emilio' e 'Il contratto sociale'.Nell'Emilio si capiscono molte cose.E' un romanzo pedagogico,affronta il problema dell'educazione(il protagonista trova in un bosco un piccolo bambino…e cerca di educarlo,ripartendo da zero).L'idea è quella di poter lavorare sopra ad una testa non ancora colta,seguendo la natura e i suoi istinti.Spesso affiancherà la natura alla civiltà e questo è un aspetto poco illuminista:ciò che è natura è buono,l'uomo civile è schiavo della società.Vede tutto il civile come 1costrizione.Vede che per natura gli uomini sono tutti uguali.'Il contratto sociale'è un patto fra i cittadini,sulla cui base poter convivere.E' scritto liberamente e decidono di autolimitare le loro libertà per una buona convivenza.Lui sostiene la democrazia diretta anche perché se si delegano altre persone al tuo posto,non 6 più libero,così decidi tu in prima persona.

 

La prima teoria economica è quella del Quesnay:cerca di analizzare l'economia,la società e quindi le classi sociali da produrre.Secondo lui l'unica forma economica con prodotto netto è l'agricoltura.Definisce le altre classi 'parassite',anche se sa che è anche grazie agli altri campi,se l'agricoltura viene migliorata(per es.le macchine per l'agricoltura…).E' il padre del liberismo.'Lasciar fare,lasciar passare…'Cioè garantire ad ogni individuo la possibilità di produrre.Lo stato deve solo fissare delle regole per impedire la formazione dei monopoli e degli oligopoli.

Gli stati avanzati in Italia,sono:

1.   La Lombardia di Maria Teresa

2.   La Toscana degli Asburgo(Leopoldo 2') :è stato il primo paese europeo che,influenzato dall'illuminismo,ha abolito la pena di morte.

Il più importante libro italiano illuminista è stato 'Dei delitti e delle pene',dove sostiene l'inutilità della pena di morte e delle torture.

3.   Napoli,con i Borboni.C'è stato un grande tentativo di modernizzazione(1' ferrovia…).

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE.(cap.21)   .574

Questa rivoluzione è l'introduzione della macchina nella produzione(ciclo produttivo).E' il passaggio dalla produzione agricola a quella industriale.Cambia il modo di produrre,di lavorare,di vivere…Un tempo la società di mercato tendeva a fermarsi,raggiunto un certo livello.La polemica del liberismo era antifeudale,a livello strutturale economico.L'invenzione della macchina a vapore (1' applicazione di questa al telaio),arriva dall'Inghilterra.Si innesca poi una catena…e tutto questo è arrivato fino ai giorni nostri.Allora esistevano molti contadini e pochi salariati,al giorno d'oggi è l'inverso.Cambia anche il luogo di lavoro,il centro della manodopera,si è spostato dal campo alla fabbrica.C'è una urbanizzazione e nascono città…è una rivoluzione perché tutti vanno a vivere in città per lavorare nelle fabbriche e si portano dietro le famiglie.Queste sono le radici del mondo moderno.Le classi sociali sono sconvolte.Questa classe di nuovi lavoratori,pretenderà poi il potere e questo andrà quindi in mano alla borghesia salariata.In Francia c'è l'Ancienne Regime,che combatte contro questa nuova classe che acquista potere…infatti qui scoppierà la rivoluzione,che sarà alla base del liberismo.L'illuminismo è poi l'idea della borghesia in ascesa…

RIVOLUZIONE AMERICANA.(cap.22)

Con la rivoluzione americana è nato il modello di stato che costituisce ancora oggi,per noi,un riferimento.Questa è stata praticamente una guerra d'indipendenza.La Francia rivoluzionaria aveva un riferimento politico,quella americana è nata,si è svolta ed è stata vinta come rivoluzione d'indipendenza.

Francia: -liberté

              -egalité

              -fraternité

America : era già uno stato costituzionale.

I coloni inglesi,in America, si sentivano cittadini di serie B.L'unico modo per diventare cittadini a tutti gli effetti era diventare indipendenti e formare uno stato proprio.I primi immigrati in America erano anglosassoni,perseguitati dalla Chiesa anglicana perché presbiteriani.Nei paesi giovani,dove si parte da zero c'è una esistenza egualitaria.Nelle prime colonie(7 -new England) di indiani ce n'erano davvero pochi.C'era un discreto livello di sviluppo.La madre patria,come l'Inghilterra, trattava le colonie come manodopera,ma gli inglesi si rifiutavano perché si sentivano cittadini come gli altri.C'era il monopolio inglese del thé.Ad un certo punto si organizzarono da soli e nacquero gli STATI UNITI D'AMERICA (dopo 7 anni).

Dichiarazione d'indipendenza: Thomas Jefferson.

Si dichiara che tutti gli uomini sono liberi, tutti uguali, perché questo è un diritto di natura.

Pace di Versailles: francesi e snoli avevano appoggiato militarmente gli insorti.

Il presidente ha potere esecutivo e il congresso potere legislativo.Quest'ultimo si divide in :

·         Camera dei rappresentanti(eletti in modo democratico)

·         Senato(camera federalista).Ogni stato mandava 2 rappresentanti per eguagliare gli stati grandi e quelli piccoli.

La corte suprema di giustizia aveva potere giudiziario ed era composta da 9 membri eletti a vita.

C'era una corrente che voleva che ciascuno stato fosse indipendente ? demo-repubblicani.Vincerà la corrente che predilige la democrazia e lo stato unico.In realtà c'era differenza di sviluppo infatti…

Sud ? latifondismo (piantagioni).

Nord ? proprietà agraria (industria).

RIVOLUZIONE FRANCESE- NAPOLEONE BONAPARTE.(cap.23)

La rivoluzione nascerà in Francia perché questo è il paese economicamente più sviluppato ed è il centro dell'illuminismo.Ci sono molte contraddizioni fra la borghesia avanzata(voglia di fare e illuminismo) e una struttura politica ancora per molti aspetti feudale.Sono i nobili che pretendono di non are le tasse.Il Re Sole convoca il parlamento: gli stati generali erano in pratica 3 assemblee di massa:

·         nobili

·         clero (preti)

·         3' stato (borghesia)

Questi si riunivano insieme, ma lavoravano separatamente.Gli stati generali pretendevano poi di discutere anche dello stato.Il 3' stato chiese che le votazioni fossero per numero di rappresentanti delle assemblee(in questo modo avrebbero sempre vinto dato che erano i più numerosi…) e in più voleva far sì che lo stato diventasse una costituzione.Nasce l'assemblea nazionale costituente.Tutto questo senza il permesso del Re, il quale poi,arreso,dirà al clero e ai nobili di unirsi all'assemblea n.c.Il 14 luglio 1789 il popolo insorse contro la Bastiglia.L' assemblea n.c. formerà poi un corpo militare(guardia nazionale) che difenderà la nazione,formata da persone appartenenti alla stessa.Tutto questo per garantirsi l'ordine.A questo punto insorgono anche le provincie,esplodono rivolte di contadini nelle camne contro i castelli,vengono bruciate tutte le sectiune dei debiti,i privilegi,tutto…A Parigi c'è gente che può parlare per i contadini e che li guiderà contro i nobili.Questa è la rivoluzione!La manodopera è contadina.

L'assemblea nazionale costituente dichiara aboliti i diritti feudali e attua i diritti dell'uomo.La rivoluzione francese sancisce l'ugualianza dei cittadini e dichiara che questi sono intoccabili perché diritti naturali e inalienabili.

·         Si è cittadini e non sudditi.

·         Ci sono gli stessi diritti per tutti.

·         I diritti sono sia come cittadino che,soprattutto,come uomo.

Questi diritti diventano poi politici.Il popolo di Parigi prende posizione e sarà coprotagonista in tutto e proporrà al Re e all'assenblea n.c. di trasferirsi a Parigi(in questo modo saranno più controllabili).L'assemblea n.c.scriverà una costituzione della Francia e questa sarà di tipo monarchico costituzionale.La gente si sveglia e comincia a far politica.Nasceranno club politici secondo certe tendenze politiche.Si confiscavano i beni al clero e questi club ne approfittavano per fondare le sedi in questi monasteri confiscati.Così nascono i primi partiti.Ora c'è il senso del centro,della destra e della sinistra.

1'assemblea europea costituente:

Destra ? moderati rivoluzionari (accettavano le riforme).

Sinistra ? moderati radicali.Reazionari(reagivano con la forza e volevano la repubblica).(pochi)

Centro ? vorrebbero una monarchia costituzionale all'inglese.(tanti)

Funzionerà da Parlamento!

Una volta confiscati i beni della Chiesa cominciarono a distribuirli(buoni del tesoro 5% annuo).Finirà che si prenderanno direttamente il terreno;cercano di razionalizzare la terra.Il clero è refrattario,si rifiuta di giurare fedeltà allo stato rivoluzionario.Nel settembre del 1791 ci sarà una costituzione di tipo moderato.Nel frattempo il Re tenta di scappare e cerca rifugio dai nobili oltre la Germania,ma si fa beccare.Tutti coloro che credevano in lui si sono sentiti traditi,ma lo coprono,facendo finta di rapirlo.Il problema è che il potere esecutivo ce l'aveva lui…L'assemblea e.c. moderata ,mantiene la monarchia usando un sistema censitario basato sul reddito(assemblea legoslativa).I cittadini sono passivi e c'è un elettorato maschile.L'assemblea europea costituente si scioglie e prevale l'assemblea legislativa.Al Parlamento(monarchia costituente)ci sono:

·         il centro-destra : foglianti che volevano quella costituzione.

·         il centro-sinistra : girondini i quali capi venivano dal dipartimento francese della Gironda,erano moderati ed erano d'accordo a tenere il Re se questo scendeva a patti con loro.

·         l'estrema sinistra :giacobini che erano repubblicani democratici

Giacobini e girondini sono i più rivoluzionari.

C'è un caos interno:i nobili scappano,il Re cerca di tenere i contatti con Austria e Prussia.All'inizio prevalsero i foglianti con però alle spalle un Re che li tradisce;il popolo è diffidente.I girondini dichiarano guerra ad Austria e Prussia.Alla fine perdono e la Prussia entra in Francia(marzo 1792).La guerra ha esiti tremendi.La comune di Parigi ha idee radicali e appoggia il popolo.Si proclama ilRe decaduto,su pressione del capo dei giacobini(Robespierre).Viene convocata una nuova assemblea costituente perché la monarchia è stata abolita.La 'convenzione'viene eletta a suffragio universale.Il consiglio esecutivo provvisorio governa prima della provvisoria convenzione.Con un'altra guerra i francesi entreranno poi in Belgio.La grande divisione che c'è adesso è:

-          estrema destra→ girondini , pianura.

-          estrema sinistra→ giacobini , montagna.

-          centro→ palude.

Ad un certo punto emergerà,dal popolo di Parigi,un'ala all'estrema sinistra: gli ebertisti(Hebert) o arrabiati.

La differenza fra questi e i giacobini era che questi hanno già posizioni pre-socialiste.Con loro,come con i levellers,emerge il problema sociale…fanno discorsi di classe,dividendo i ricchi dai poveri.Pongono il problema dell'uguaglianza politica e sociale.La comune di Parigi deve adeguarsi per facilitare comunque anche la vita ai più poveri.I giacobini(R.) che rappresentano la nazione,ribaltano la situazione.Organizzano un esercito popolare rivoluzionario,motivato e scongeranno gli altri eserciti'vecchi' dell'Europa.Sono per la prima volta eserciti di leva e di massa.Dal punto di vista economico,la Francia è nel caos.In quanto rappresentanti del popolo processano il re,politicamente.Il re verrà decapitato.I girondini (appellanti)si oppongono al popolo.La rivoluzione non può più tornare indietro,tutti i monarchi europei se la prendono con la Francia,la attaccano,ma gli eserciti francesi vincono.C'è un'alleanza con i contadini a cui distribuiscono le terre confiscate a nobili e clero.Certe zone della Francia non sono d'accordo e la Vandea si ribella.Avviene una pressione dei giacobini,durissima.A Parigi nel frattempo la convenzione fungerà da Parlamento.Adesso governa un gruppo di persone(comitato di salute pubblica-Robespierre),nominato dalla convenzione.Il tricolore è la bandiera rivoluzionaria.Nel giugno del '93 viene proclamata la costituzione (dell'anno prima).Rimangono in gioco solo i giacobini.I primi arrestati sono in giugno,ma più avanti Robespierre elimina i girondini perché troppo moderati,ci vuole una repubblica!L'arma con cui governa è il comitato di salute pubblica tramite tribunali politici,in giro per il paese che individuano i nemici politico.Grande invenzione scientifica illuminista→ghigliottina.

I grandi attori di Parigi:

-          borghesia

-          popolo

-          contadini

Inizia il periodo chiamato:'il terrore'.Il comitato di salute pubblica domina sotto Robespierre(dittatore).I girondini vengono detti traditori e vengono imprigionati e ghigliottinati.Idee rivoluzionarie ed estremiste,sotto i giacobini e Robespierre.Sia i girondini che i giacobini sono espressione della medio-alta borghesia(girondini)e della bassa borghesia(giacobini).

I girondini :vorrebbero fermare la rivoluzione e ottenere una monarchia o una repubblica moderata,con una       costituzione censitaria e che garantisce le libertà.

I giacobini :sono repubblicani e democratici.Secondo loro i girondini costituiscono una minaccia per la rivoluzione stessa.

La borghesia viene accusata di voler prevalere sul popolo.I giacobini(R.)riescono a rovesciare la situazione,tenere la rapubblica,ma in una situazione eccezionale(viene tollerato questo'pugno di ferro'),ma quando finisce tutto i giacobini scoprono di essere in minoranza(piccola borghesia).

Estrema destra :Danton ,giacobino moderato.

Centro :Robespierre ,giacobini.

Estrema sinistra :arrabiati ,liberisti.

Robespierre con l'aiuto di Danton elimina gli arrabiati perché troppo estremisti e poi elimina Danton perché detto traditore con i girondini.Alla fine cadono i giacobini.La borghesia radicale ha preso l'appoggio della plebe parigina.Finchè hanno avuto l'appoggio del popolo e dei contadini(perché avevano dato le proprietà terriere),tutto andava bene.L'hanno poi preso perché gli arrabiati rappresentavano di più la libertà del popolo,il quale ha poi abbandonato i giacobini per seguire gli arrabiati,al momento della rottura fra questi…I giacobini ponevano il limite del benessere collettivo.La palude è impaurita :i nemici di R.fanno girare una lista falsa ,di nomi della convenzione,che dovrebbero essere ghigliottinati ,difatti verranno uccisi,compresi R.e S.J.

Termidoro→luglio.   Congiura termidoriana:

le forze moderate fanno un colpo di stato e i giacobini vengono arrestati ;così inizia la fase termidoriana e il trionfo della borghesia moderata.La convenzione è sempre lì, assottigliata, ma c'è!!Eliminati gli estremisti decide di dare alla Francia una nuova costituzione:la costituzione dell'anno 3^(3^ anno della repubblica).E' 1 po’ come la prima(monarchico-costituzionale)con la differenza che non c'è più la monarchia(il Re).La Francia è una repubblica,con il potere legislativo al Parlamento eletto su basi censitarie;è bicamerale,con una camera che controlla l'altra e mantiene la divisione dei poteri.Il potere esecutivo è nelle mani di un direttorio(governo)di 5 membri e si apre la'fase del direttorio'.E' conclusa la rivoluzione.

Terrore rosso→giacobini. Terrore bianco→perseguitare gli ex giacobini ed estremisti.

Rafforzamento delle conquiste rivoluzionarie,su basi moderate.Il direttorio ha dei grossi problemi di controllo.Quando il termidoro avrà vinto e quando il direttorio governerà, i vecchi giacobini con Babenf cercheranno di opporsi con una congiura e porterà l'arresto di Buonarroti(giacobino).Anche da destra (monarchici), c'è una sorta di ribellione e qui il direttorio chiede l'aiuto dell'esercito con repressioni interne.Qui si mette in luce Bonaparte,fedele al direttorio e schiaccerà le rivolte monarchiche.Bonaparte deve far dimenticare un passato 1 po’ scomodo(era amico del fratello di Robespierre ed era sospetto di essere giacobino).Frequenterà e sposerà la ex moglie di un ex giacobino.Contemporaneamente a tutto continuava la guerra con l'Europa.Il governo ha sempre più bisogno di militari,i quali vogliono sempre più contare anche politicamente,data la loro importanza.

Belgio→antica dominazione austriaca,appoggiati dagli inglesi.

La Francia(Bonaparte) ha invaso il Belgio passando per il nord Italia,dove i giacobini erano simpatizzanti della rivoluzione.In Piemonte c'erano idee rivoluzionarie che si diffondevano in alcune zone,ma l'arretratezza italiana fece sì che non successe nulla.Con l'arrivo dei francesi scoppia la situazione esistente.Mette in crisi i tiranni locali e dà fiato ai simpatizzanti locali che sono protetti dall'esercito francese.Nascono le repubbliche 'satelliti' in Italia e funzionavano solo per la presenza dei francesi.E' una minoranza della popolazione e c'è una minoranza della classe dirigente che reagirà come in Francia.Ci sono però delle complicazioni,cioè,quando arrivarono i francesi,si credeva fossero dei liberatori,mentre quelli che arrivarono in Italia,portarono idee dei giacobini francesi moderati che erano idee di libertà ristrette.Più che liberatori ,saranno conquistatori!Tutto ciò è personificato in Napoleone.Anche lui è ambiguo perché stravince contro l'Austria(fa tutto lui,compresa la pace) e 'vende'i rivoluzionari veneziani(repubblica oligarchica veneta).Passano per Milano e giungono a Venezia(dove i giacobini avevano abbattuto il governo).Napoleone aveva fatto lo scambio con l'Austria,gli dava Venezia(da lui conquistata) e prendeva Milano(Trattato di Campoformio).All'Italia viene voglia di unire tutto sotto un unico stato,Bonaparte preferisce formare tante repubbliche, perché meglio controllabili.Viene in Italia come generale della Repubblica,ma fa l'uomo politico con i suoi interessi.Repubblica partenopea :arretratezza ,ignoranza che non segue la minoranza rivoluzionaria.Nel frattempo nascono le repubblichette italiane e Napoleone idea una spedizione in Egitto ,in realtà per bloccare gli inglesi(avversari più insidiosi)e per rompere le rotte commerciali con l'Oriente.Teoricamente era una buona idea,ma praticamente si trasforma in un fallimento.

Battaglia di Abuchir :

approfittando della paralisi della Francia,c'è una spedizione austriaca-russa contro le repubbliche italiane e il dramma esplode a Napoli:qui dalla Calabria parte una spedizione(di plebe comandata dal cardinale Ruffo)e marciano su Napoli.Vanno a combattere una republica teorica.Accade che :

Napoli→ flotta militare(Nelson)

Gli inglesi offrono rifugio ai borghesi rivoluzionari napoletani sulle navi e poi li riconsegnano ai Borboni quando questi tornano.Vengono tutti impiccati.Napoleone lascia le truppe in Egitto e rientra in Francia regolando le posizioni politiche con il direttorio e fa un colpo di stato(con l'aiuto delle truppe organizzate dal fratello) sciogliendo il Parlamento.Si fa eleggere Primo Console prendendo spunto dalla Vecchia Repubblica Romana(2 consoli…).1799…decolla l'avventura napoleonica(15 anni).E' uno dei più grandi eroi della storia e testimonia la filosofia borghese dell'uomo che'si fa da solo'.Storicamente e politicamente Napoleone è stato una ura complessa e rappresenta il momento della stabilità e dell'ordine,riorganizzando un paese che ha passato molti anni nel caos.Napoleone è stato rivoluzionario(non esiste più l'Ancienne Regime)e la sua corte è borghese(quando sarà imperatore).Per un certo periodo la Francia ha delegato nelle mani di Napoleone tutto,che rimodernizzasse il paese,su basi borghesi.Napoleone schiaccerà tutte le ide monarchiche anche se lui lo era,ma solo grazie al popolo.Si farà incoronare a Roma dal Papa.Il titolo sarà:Imperatore dei francesi.Tutti i passaggi della vita politica di Napoleone: 1^ console, console a vita(fa scrivere la VIII costituzione facendola approvare dal popolo con un referendum-plebiscito).Il Parlamento ha potere consultivo:fa tutto Napoleone!!

Regime dittatoriale moderno:i dittatori hanno bisogno di ricevere una dittatura dal basso(non come i vecchi dittatori che erano eletti dall''alto').Una delle sue grandi opere è il codice civile,che regolava tutto;crea la Banca di Francia,basandosi sulla borghesia e sui bisogni dei borghesi(commerci).Diceva ai suoi soldati che lo seguivano ovunque(ha controllato tutta l'Europa),che ognuno di loro aveva il bastone da maresciallo,cioè ognuno di loro semplice soldato,un domani,se era bravo,poteva essere generale.Quando Napoleone diventa Imperatore l'Italia diventa 'regno d'Italia' con a capo il Re d'Italia(Napoleone).

Bonapartismo :

dittatura autoritaria (di un militare)che ha un appoggio popolare,scavalcando gli organi costituzionali.Lungo l'800 questo atteggiamento ha un seguito(partito bonapartista).L'avventura napoleonica si interrompe quando va in Russia e decide di fare una spedizione formidabile,dopo aver progettato a lungo l'invasione dell'Inghilterra,senza averla mai attuata.Dalla camna di Russia ha solo rovinato l'esercito.Loro avanzavano e i russi arretravano bruciando tutto,arrivati a Mosca le posizioni si invertono ed è l'esercito di Napoleone ad arretrare,solo che trova il deserto perché i Russi avevano bruciato tutto e ora c'è più solo fame e freddo.Molti italiani facevano parte del suo esercito internazionale.Tornato in Francia l'hanno detronizzato.Qui c'erano di nuovo i Borboni e lui diventa Re dell'isola d'Elba.Si raduna il Congresso di Vienna (1814-l815) che viene interrotto a causa dell'arrivo di Napoleone in Francia,dove ha rimesso in piedi un esercito;si svolge allora la Battaglia di Woterloow dove perde la battaglia.Ora è mandato dagli inglesi all'isola di S.Elena(tra Africa e America).

Nel 1821 Napoleone muore.

Gli inglesi ce l'avevano a morte con lui perché(a livello politico era l'unico stato liberale e costituzionale);qui  l'Inghilterra sceglierà di non occuparsi della politica internazionale,ma eserciterà sempre un controllo politico sull'Europa(continentale) con l'obbiettivo di far sì che non si crei mai una super potenza che possa superarla e mantiene costante il controllo dei mari.

( Prima dell'inconveniente in Russia,aveva fatto la stessa fine in Sna. )

Piemonte :Vige il Gran Ducato di Savoia.Viene direttamente annesso alla Francia come primo dipartimento.


Galleria di foto e immagini per: napoleone


imagine cu napoleoneimagine cu napoleone immagini napoleoneimmagini napoleone poza despre napoleonepoza despre napoleone


© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati ::::: Condizioni Generali - Invia - Contatta